Consigli

Quali malattie e parassiti colpiscono i bonsai

Quali malattie e parassiti colpiscono i bonsai


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La pianta bonsai ornamentale è in realtà piuttosto stravagante ed esigente, e per coltivarla richiede molto tempo e conoscenza. Inoltre, come piantare, curare e far crescere un bonsai, dovresti sapere come prevenire le sue malattie e far fronte ai parassiti.

Un albero decorativo non richiede solo cure scrupolose, potatura, vestizione adeguata, irrigazione, molto tempo, ecc., il bonsai è ancora molto sensibile alle malattie e ai parassitiche può rovinare il tuo lavoro abbastanza rapidamente. Per far fronte all'invasione di formiche, bruchi, afidi, marciume, ruggine e altri fattori dannosi, abbiamo preparato materiale speciale con il quale imparerai come prevenire, curare la pianta e prevenirne completamente la morte.

Parassiti dei bonsai

Afide vegetale

I bonsai, come qualsiasi altra pianta, possono essere attaccati dagli afidi. Principalmente, questi sono parassiti, che sono una delle più grandi famiglie di parassiti che colpiscono una varietà di piante. Gli afidi si nutrono della linfa delle cellule vegetali, causata dalla mancata apertura di gemme e dalla modifica di foglie e steli. Inoltre, sulle secrezioni di afidi possono comparire funghi di fuliggine. Gli afidi vengono rilevati in modo molto semplice, nelle dimensioni e nella forma caratteristiche del corpo. Lo puoi trovare sul lato inferiore delle foglie e sulla parte superiore degli steli.

Afidi allevati su bonsai in modo semplice. Per questo, le colonie di parassiti devono essere eliminate con un pezzo di garza o un batuffolo di cotone imbevuto di una soluzione di sapone da bucato. Quindi, prova a rimuovere le foglie interessate dalla pianta e bruciale. Lo stesso albero dovrebbe essere trattato con uno speciale insetticida contro gli afidi.

Bruchi

Il prossimo terribile parassita che può colpire un bonsai sono i bruchi. Anche se raramente attaccano le piante di un aspetto decorativo, ma comunque, ci sono molti casi. Sono terribili perché mangiano foglie e germogli, interrompendo in questo modo molti processi vitali. È facile notare i bruchi sulle foglie, è anche facile trovarli sulle tracce: germogli snocciolati, una traccia dai buchi sulle foglie, ragnatele.

Se vengono trovati bruchi, dovrebbero essere distrutti, le larve e una possibile ragnatela rimossa dalla pianta. Successivamente, dovresti cambiare la posizione dell'albero e trattarlo con cenere o gesso. Delicatamente, a piccole dosi. Vale la pena ricordare che anche se un bruco è apparso sul tuo albero, che è la larva di una farfalla, può fare molti danni per un periodo così breve della sua esistenza.

Nematodi

Nematode: piccoli vermi di dimensioni non superiori a 1 mm. Eccitano malattie pericolose - pratyleneha, gall nematode, stelo e foglia. Il parassita infetta l'intera pianta, su di essa appaiono ispessimenti e piccoli "tumori". La parassitizzazione si verifica su gemme fiorite, su steli, fogliame, nel sistema radicale. Allo stesso tempo, la pianta cambia colore, si asciuga, non si sviluppano nuove gemme, i giovani germogli si piegano, il sistema radicale marcisce e non svolge le sue funzioni.

Metodi di esposizione ai nematodi potrebbe essere diverso. Inizialmente, dovresti ridurre l'irrigazione, trasferire la pianta in un luogo più fresco, è consigliabile trapiantare la pianta, rimuovendo tutta la terra dal suo apparato radicale. Quindi, tratta le radici con uno strumento speciale che uccide i nematodi (nematocide) e disinfetta la pentola o il vassoio. Per prevenire il verificarsi di questo parassita, è necessario utilizzare solo terreno e compost di alta qualità, vassoi e contenitori sterili.

Impalcatura e falso ponteggio

Questi insetti si distinguono per un corpo ovale o rotondo di colore bianco, marrone o marrone. La loro esistenza sui bonsai può essere determinata dalla formazione di colonie evidenti, dalla cessazione dello sviluppo dei germogli, dall'essiccazione delle foglie e dal loro decadimento, dal cambiamento nella forma di foglie e steli, nonché dal cambiamento del loro colore in marrone giallastro. Molto spesso, gli insetti colpiscono i rami sottili e la base del tronco dei bonsai.

Combatti con scudo scala e falso scudo richiesto senza indugio. Per questo, è necessario rimuovere le crescite dall'albero con un ago, trattare i luoghi di attività vitale delle colonie con alcol e uno speciale insetticida da questi insetti.

Formiche

Le formiche sono insetti benefici, ma non quando si tratta di bonsai. Prima di tutto, devono avere paura a causa della pubblicazione di piccoli parassiti e malattie delle piante. Quindi, se esiste un formicaio attivo vicino all'habitat del tuo albero, allora non solo le formiche che rovinano la corteccia del tronco e talvolta le foglie possono apparire sulla pianta, ma anche gli afidi di cui sono un consumatore.

Profilassi della formica considerato il controllo del formicaio nelle vicinanze. Se gli insetti hanno iniziato ad attaccare il bonsai, allora dovresti cambiare la sua posizione o avvelenare i parassiti con veleno speciale.

Afide riccio

Gli afidi ricci sono insetti che sono considerati abbastanza pericolosi e possono causare piante e, ancor più, danni irreparabili ai bonsai. Puoi trovare afidi ricci dai segni: densa lanugine bianca sulla pianta, colonie situate in basso, sul lato inferiore del fogliame e su giovani germogli. Questi insetti si nutrono di linfa vegetale, motivo per cui prendono la loro vitalità. Il bonsai perde il suo aspetto, le foglie diventano dolorose - opache, opache e i germogli sono malati per mancanza di sostanze nutritive.

Sbarazzati degli afidi ricci è possibile rimuovendo le colonie di insetti con cotone o garza inumiditi con un insetticida o alcool dalla posizione. Se l'infezione è grave, la parte inferiore di ciascun foglio deve essere trattata con un veleno speciale.

Smerigliatrice di scarabei

Un insetto che vive in un tronco d'albero o sotto la sua corteccia. Ogni larva è in grado di causare danni irreparabili alla pianta. La sua presenza può essere riconosciuta dai fori nella corteccia e dai labirinti tortuosi nella parte legnosa superiore sotto la corteccia. Gli olmi e le conifere possono essere i più colpiti. Al momento della vita attiva dello scarabeo smerigliatrice e delle sue larve sulla pianta, e questo accade alla fine dell'estate, inizia a deteriorarsi a causa della perdita di forza a causa dei danni dall'interno e della comparsa di funghi e altre infezioni.

Modi per affrontare il macinacaffè semplice, ma è necessario applicare tutte le conoscenze e le droghe necessarie in modo tempestivo, dal momento che ci vuole solo una stagione per distruggere completamente il bonsai. Sono richiesti prevenzione e irrorazione. Se lo scarabeo si è già depositato sotto la corteccia, le sue larve e le parti interessate dell'albero devono essere rimosse. In primavera, i bonsai dovrebbero essere alimentati con fertilizzanti per ripristinare la forza e nuovamente trattati con i corrispondenti veleni.

Acaro ragno e segno di spunta rosso piatto

Questo insetto è estremamente difficile da rilevare a causa delle sue piccole dimensioni. Ha una forma arrotondata e un colore verde-giallastro. Nonostante le sue piccole dimensioni, il danno che può causare è molto grande. Le zecche vivono su foglie di bonsai, sul lato inferiore, intrecciano tutto con ragnatele. Le foglie danneggiate dagli insetti si seccano, perdono colore e si sbriciolano. Puoi trovare segni di spunta sul web e macchie di beige e bianco.

Lotta contro gli acari di ragno - il processo non è molto lungo, ma i mezzi dovrebbero essere applicati in tempo per salvare l'impianto. Dovresti sapere che l'acaro del ragno non si sviluppa in un ambiente umido, quindi non asciugare eccessivamente la pianta e il terreno. Se la zecca vive già sul bonsai, le aree interessate devono essere sistematicamente spruzzate, bagnando abbondantemente il web. La pianta per questo periodo è meglio posizionata in una stanza leggermente illuminata. Rimuovere le zecche con una pinzetta e trattare l'area interessata con cotone idrofilo e alcool. Se la trama dei bonsai è di grandi dimensioni, si consiglia di utilizzare acaricidi, che devono essere utilizzati rigorosamente secondo le istruzioni del produttore.

Malattia Di Bonsai

Ruggine

La malattia si manifesta con un leggero ingiallimento e macchie di colore "arrugginito" su tutta la superficie della pianta, sia sulla corteccia che sulle foglie. Molti di noi hanno notato effetti simili su altre piante, ma influenzano facilmente anche i bonsai, il più delle volte esemplari di frutta e conifere. La ruggine può essere cremisi e persino nera, ma tutto è un fungo infettivo.

Combatti la ruggine è necessario in quel momento, non appena è stato notato, altrimenti la malattia si diffonde molto rapidamente, schizzando fuori da crescite esplosive. Le spore entrano in piante sane e le infettano. Per sbarazzarsi della ruggine, è necessario tagliare le escrescenze, rimuovere dalla pianta le parti interessate della corteccia, foglie, germogli e bruciare istantaneamente, in modo che le spore non si diffondano. Per distruggere completamente la ruggine dovrebbe essere trattato con un albero fungicida. Per le proporzioni e il metodo di applicazione, vedere la confezione.

Vertitsillez

Successivamente, prenderemo in considerazione un'infezione che colpisce i vasi del corpo vegetale. Può essere causato dalla potatura errata di radici e rami durante la formazione. L'infezione entra nella pianta attraverso "ferite", causando l'ingiallimento delle foglie. Inoltre, la pianta si asciuga e muore.

Sbarazzarsi della verticillosipossibile potando le foglie colpite e distruggendole. Dopo la potatura, cambia il terreno, che può anche essere infettato da Verticillium, e tratta i bonsai con fungicida sistemico.

Marciume radicale

La putrefazione della radice è una malattia abbastanza grave. Può essere riconosciuto dall'aspetto di un rivestimento verde sul tronco e sulla superficie del suolo nella nave. Anche un sintomo di marciume radicale è un cambiamento nel colore delle foglie. A questo punto, il sistema radicale si ammorbidisce, si sbiadisce e la pianta si deteriora abbastanza rapidamente.

Questa malattia può verificarsi a causa di ventilazione insufficiente o eccessiva irrigazione.. Inoltre, la causa potrebbe essere una miscela impropria del terreno e la disposizione dei fori di drenaggio. Se trovi sintomi di marciume radicale, dovresti cambiare immediatamente la posizione dell'albero decorativo. Metti i bonsai in un luogo ben ventilato e riduci l'irrigazione. Se al momento della malattia c'è una stagione di trapianto, la pianta dovrebbe essere preparata, rimuovere le particelle di radici morte, sostituire il terreno e il vaso.

Peronospora

Questa malattia è molto comune tra le piante e colpisce tutti gli spazi verdi, compresi i bonsai. La malattia è caratterizzata dall'aspetto di macchie gialle con lanugine bianco-grigio sul lato inferiore della foglia. Il numero di superfici interessate aumenta rapidamente, le macchie si scuriscono, le foglie si deteriorano.

Più spesso cura i bonsai di oidio possibile ritagliando le aree interessate. Le foglie vengono bruciate per non diffondere l'infezione e lo strumento è immediatamente suscettibile di disinfezione. La pianta viene messa in quarantena e spruzzata con fungicida. Se fatto in tempo, l'oidio non si diffonderà ad altre piante e rimarrà sano.

Muffa in polvere

L'oidio è una malattia che può colpire le piante da giardino. L'infezione fungina e la diffusione nei bonsai non vengono trascurate. Può ridurre significativamente la decoratività, coprendo le foglie e gli steli dell'albero. La malattia è pronunciata sulla parte decidua del bonsai, sulla parte superiore e inferiore, creando un rivestimento bianco o grigio. Nel tempo, la foglia diventa marrone o persino cremisi, a quel punto viene considerata permanentemente danneggiata.

Misure di controllo della muffa in polvere dovrebbe essere preso al primo momento, una volta che la malattia è stata riconosciuta. Per fare questo, le foglie vengono strappate, tagliate e bruciate e lo strumento, come sai, viene immediatamente trattato con disinfettanti. L'albero viene impollinato con fungicida dell'oidio e posto in quarantena per qualche tempo.

Clorosi

I bonsai possono anche essere infettati da clorosi: perdita di colore e luminosità dell'intera pianta a causa della mancanza di luce solare e sostanze nutritive. Notare che questa malattia è abbastanza semplice, la cosa principale è identificarla correttamente e identificarla tra i sintomi di altre malattie o danni da parassiti.

Cura la clorosi bonsai molto semplice, la pianta dovrebbe essere posizionata solo in un luogo più soleggiato e leggermente alimentata con fertilizzanti.

Marciume radicale bianco

La malattia è molto simile al normale marciume radicale, ma colpisce il sistema radicale della pianta non perché le radici mancano di ossigeno, ma a causa del fungo parassitario. I sintomi esterni della malattia dei bonsai con marciume radicale bianco sono un deterioramento delle condizioni generali della pianta, foglie che cadono, un cambiamento nella luminosità del colore dei germogli. A questo punto, le radici si gonfiano, si ammorbidiscono e si scuriscono. Se apri la radice, puoi trovare all'interno di un colore pronunciato - leggero o addirittura biancastro.

Elimina la pianta dal marciume radicale bianco è possibile con l'aiuto del suo trapianto, sostituendo la pentola e il terreno. Ma allo stesso tempo, è necessario rimuovere le aree interessate dal sistema radicale e trattare le radici residue con l'agente chimico necessario.

Comprendendo le piante ornamentali schizzinose, dovremmo imparare tutte le malattie e i possibili parassiti dei bonsai, cercare di identificare correttamente i sintomi di un danno particolare e utilizzare solo quei metodi di esposizione che sono stati ripetutamente testati da giardinieri professionisti. Se i metodi di esposizione sono chimici, consigliamo non solo di selezionare attentamente i farmaci solo in negozi specializzati e di utilizzarli rigorosamente secondo le istruzioni, ma anche di applicare la protezione personale dai danni con mezzi chimici della propria pelle, occhi e altre parti del corpo. Prenditi cura dei bonsai correttamente, dai loro più tempo, fornisci cure decenti e quindi le piante ti ripagheranno volentieri con un aspetto eccellente e un'intera gamma di proprietà estetiche.


Guarda il video: principali malattie funginee (Dicembre 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos