Consigli

Limone: è un frutto o una bacca


Si è scritto molto sui benefici dei limoni: nell'elenco delle referenze ci sono sia opere d'arte che relazioni scientifiche. Ogni parte del frutto è utilizzabile. Le proprietà benefiche del succo e della polpa di limone vengono utilizzate internamente ed esternamente. Con la buccia si ottengono le scorze ei canditi; sono diventati ingredienti indispensabili per la cottura e la preparazione dei dolci. Il limone è un frutto o una verdura: una domanda del genere sembra strana solo a prima vista.

Il limone è un frutto, una verdura o una bacca

Non tutti pensano all'origine di questo agrume unico. Risulta che le controversie sulla sua appartenenza a uno dei gruppi della classificazione generalmente accettata sono in corso da molti anni. Ci sono teorie speciali, i sostenitori delle quali classificano il limone come uno dei tipi.

Il limone è considerato un frutto. Forse la ragione di ciò è la sua origine agrumata. Gli agrumi sono considerati un'aggiunta alla tavola dei dolci. Gli agrumi, infatti, sono ottimi per piatti di carne e pesce: è impossibile considerare il limone come un frutto su una base così unica.

Ovviamente il limone non è un ortaggio. Secondo la classificazione accettata, non si sviluppa come radice o coltura vegetale con una parte aerea sviluppata. Il limone cresce su un albero, questo lo classifica come un raccolto di frutta e bacche. Tutti gli agrumi sono legati alla sottofamiglia arancione. Questa è una classe di piante dicotiledoni i cui frutti sono specie ibride. Il limone può essere classificato come bacca modificata in base alle caratteristiche del frutto.

La storia dell'aspetto del limone

L'agrume più antico del pianeta, contrariamente a un malinteso comune, è il cedro. Sulla sua base, grazie al naturale cambiamento delle condizioni climatiche, è apparso il limone. Il cedro è ancora coltivato con successo nelle province cinesi e lungo le rive del Mar Mediterraneo.

Il limone è stato scoperto dagli arabi. Gli scienziati suggeriscono che l'India sia diventata il luogo di nascita di questo agrume. Da lì, il frutto è stato portato in Pakistan e poi nei paesi del Medio Oriente. Le prime notizie su di lui sono state trovate tra i libri dei mercanti arabi, sono datate all'VIII secolo.

Gli europei hanno imparato a conoscere gli agrumi nell'XI secolo. Sono stati portati dalla Cina. I francesi furono tra i primi a provare la limonata alla frutta. Nel XII secolo. cominciò a essere venduto ovunque. I limoni sono apparsi in America grazie a Cristoforo Colombo, che li ha portati lì in nave dalla Spagna.

Più tardi tutti in Russia hanno imparato a conoscere i limoni. Sotto Pietro I, l'albero fu portato dall'Olanda e radicato con successo nei terreni del Caucaso.

Che aspetto ha un limone

L'albero di limone da frutto, su cui crescono gli agrumi, raggiunge i 5 - 8 m di altezza. Questa è una pianta sempreverde, le foglie su di essa esistono per 12 mesi, quindi cambiano gradualmente in nuovi piatti fogliari. La durata media di un albero è di 30 anni.

La chioma di un albero adulto assume una forma piramidale. Le foglie che lo compongono si estendono fino a 10 - 15 cm, raggiungono i 5 - 8 cm di larghezza e hanno una superficie lucida e ricca di colore verde. Sul retro, possono essere opachi e più chiari. La particolarità delle foglie è il loro profumo di limone. Quando si strofina il foglio tra le dita, diventa più tangibile, nitido.

I fiori sbocciano nelle ascelle delle foglie. Sono solitari, possono diventare cremosi o rimanere bianchi. Dipende dalla varietà.

Un albero e il suo frutto sono chiamati limone. Il frutto è un'arancia ovale. Può crescere fino a 6 - 9 cm, fino a 5 - 6 cm di diametro Entrambe le estremità del frutto sono leggermente allungate, su una si forma un capezzolo denso.

Descrizione del frutto:

  • La crosta può essere liscia o ricoperta da piccole protuberanze. Dipende dalla varietà. Uno strato di sostanza bianca e meno densa è nascosto sotto la pelle densa, che è particolarmente preziosa per scopi medicinali;
  • Il colore della buccia varia dal giallo chiaro al giallo brillante. Grazie all'ombra della buccia, è apparsa una particolare definizione della combinazione di colori: "limone";
  • La polpa è divisa in segmenti, questa è una caratteristica della struttura interna del frutto. I segmenti contengono peli che vengono riempiti con succo di limone. Inoltre, la polpa contiene semi. Il numero di semi dipende dalla varietà e dalle caratteristiche varietali. Esistono varietà che non si propagano per seme. La polpa di limone è nota per il suo sapore pronunciato e l'alto contenuto di succo.

L'albero inizia a fiorire in primavera, i frutti si formano in estate e raggiungono la maturità tecnica in autunno.

Dove crescono i limoni, in quali paesi

I limoni possono essere coltivati ​​in condizioni di serra, crescono sul territorio di balconi vetrati dove è costantemente freddo in inverno. Ma le condizioni naturali per la formazione di frutti a tutti gli effetti hanno una gamma climatica ristretta. I limoni sono buoni per le zone costiere con terreni umidi e aria di mare fresca. L'acidità del terreno su cui gli agrumi si troveranno a proprio agio dovrebbe essere compresa tra 5,5 e 6,5 pH.

Quando la temperatura dell'aria è inferiore a -6 ° C, gli alberi si congelano e cessano di dare frutti. Adatti alla crescita e allo sviluppo degli agrumi sono:

  • Italia (soprattutto la sua parte orientale - Sicilia);
  • Spagna;
  • Grecia;
  • Cipro del nord e del sud;
  • Tacchino.

Nell'isola di Sicilia i limoni vengono coltivati ​​in modo speciale. Negli ultimi sette decenni, le aziende di coltivazione locali hanno utilizzato un metodo speciale che consente loro di raccogliere due volte a stagione. Per fare questo, in estate, gli alberi smettono di annaffiare. Il periodo di siccità dura circa 60 giorni, quindi una soluzione attiva di complessi contenenti azoto viene introdotta sotto la radice. Ciò provoca un'abbondante fioritura degli alberi, seguita da una fruttificazione autunno-inverno. Questo metodo è adatto solo per l'uso nel clima mediterraneo siciliano. Questa tecnologia non dà frutti in altri paesi.

Dove crescono i limoni in Russia

In Russia, gli alberi di limone vengono coltivati ​​con successo sulla costa del Mar Nero. Ci sono piantagioni private nel Caucaso meridionale dove i limoni vengono coltivati ​​mediante trincee. Questo metodo aiuta a prevenire il congelamento dell'apparato radicale durante la formazione di gelate ricorrenti e l'insorgenza di temperature anormalmente basse.

Sul territorio dell'ex Unione Sovietica, gli agrumi svernano con successo e danno frutti in Tagikistan, Moldova, Uzbekistan.

Come cresce un limone

Di solito i limoni vengono allevati piantando piantine della varietà selezionata. Quando gli alberi raggiungono un'altezza di 25-30 cm, le tecniche agricole iniziano a formare sistematicamente la chioma. Per fare questo, pizzica la parte superiore, attivando la crescita dei rami laterali. Quindi il pizzicamento viene ripetuto dopo i successivi 25 - 30 cm La particolarità di questa specie risiede nella crescita costante. Lo sviluppo dell'albero non si ferma mai.

Dopo l'emergenza dei frutti, la raccolta inizia nella prima fase di maturazione. Ciò è dovuto al fatto che i limoni maturano durante il trasporto e possono essere conservati a lungo. I frutti verdi possono essere conservati per circa 4 mesi e il grado di maturazione può essere controllato. Un'ulteriore esposizione all'etilene consente una maturazione più rapida.

Quando il limone matura

L'albero di limone regolare inizia a fiorire in primavera. Dura per diverse settimane, poi i frutti iniziano a maturare. Di norma, la raccolta viene effettuata in estate, ma i frutti raggiungono la piena maturazione in autunno. I limoni in molte zone vengono raccolti di colore verde chiaro o giallo pallido. I frutti maturi sono considerati duri al tatto, che sono ricoperti da una buccia gialla uniforme.

Se il frutto è morbido, significa che è troppo maturo. A differenza della maggior parte dei Pomerania imparentati, la maturità di un limone può richiedere molto tempo. La polpa di limone troppo matura diventa più succosa. Il limone troppo maturo può essere tenuto aperto per diversi giorni. Quindi la carne diventa ammuffita e flaccida.

Dove viene applicato il limone

La principale area di applicazione dei limoni è la cucina. Il frutto è per il 60% polpa, il 40% è la buccia. Il gusto particolare, la capacità del succo di limone di intaccare i prodotti, rende i frutti indispensabili nella preparazione di qualsiasi piatto:

  • la polpa e il succo sono usati per le insalate come condimento e ingrediente aggiuntivo; il succo è usato per marinare carne, pesce, pollame;
  • il succo di limone gioca un ruolo speciale nella preparazione dei dolci: viene aggiunto per esaltare i sapori di creme, mousse, gelatine e budini;
  • la scorza è usata per preparare una varietà di pasticcini, ci sono varie ricette per torte al limone, torte e pasticcini.

Il succo di limone occupa un posto speciale nella preparazione delle bevande; è mescolato con l'alcol. La limonata è preparata dalla polpa, che è un ottimo dissetante.

Per scopi medici, la composizione chimica del feto è importante. Il contenuto di vitamina C lo rende utile per carenze vitaminiche, raffreddori, anemie di vario genere.

Per la preparazione di ricette cosmetiche vengono utilizzate tutte le parti del frutto. La polpa di sansa e gli estratti di olio sono utilizzati da rinomate aziende farmaceutiche e cosmetiche. Producono prodotti per viso, capelli e corpo. A causa del contenuto di tannini, il frutto ha proprietà sbiancanti, richieste nella preparazione di maschere speciali per la pelle del viso. Il profumo del limone è diventato uno dei componenti fondamentali nella produzione di profumi, oli aromatici e candele. Questo odore è riconoscibile e amato da molti.

Il tandem di succo di limone, soda e aceto rende i frutti indispensabili nella vita di tutti i giorni. Le miscele a base di questi componenti sono in grado di pulire gli utensili da cucina fino a renderli brillanti. Molte casalinghe usano ancora il succo di frutta per sbiancare le cose. È un'alternativa alle formulazioni chimiche che funziona in modo efficace e non è dannoso.

Conclusione

Il limone è un frutto o un ortaggio: questa domanda sorge a molti che pensano all'appartenenza e alla classificazione dei frutti. Per molti è un'illusione classificare il limone come un frutto a causa della presenza di frutti succosi. L'agrume ibrido, che è diventato una bacca modificata, occupa un posto speciale nella vita di una persona moderna.


Guarda il video: Perchè la pianta di limoni non fa frutti? (Gennaio 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos