Consigli

Champignon per l'allattamento al seno (HS): possibile o meno, regole di preparazione e utilizzo

Champignon per l'allattamento al seno (HS): possibile o meno, regole di preparazione e utilizzo


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

I funghi prataioli sono possibili con l'allattamento al seno: la maggior parte dei medici aderisce a questo punto di vista. Ma affinché i funghi non causino danni, è necessario studiare in dettaglio le regole per il loro uso e le ricette sicure per le madri che allattano.

È possibile che una madre che allatta abbia i funghi prataioli

Di norma, durante il periodo dell'allattamento al seno, i medici raccomandano di abbandonare qualsiasi piatto di funghi. L'uso di funghi minaccia sempre di avvelenamento, anche se i corpi fruttiferi sono completamente freschi, raccolti in una foresta pulita e lavorati con cura.

Tuttavia, quando si allattano i funghi prataioli sono un'eccezione alla regola. Sono considerati i più sicuri per l'uomo, i corpi fruttiferi, che vengono venduti nei negozi, vengono persino coltivati ​​in fattorie speciali. Pertanto, il prodotto in fase di sviluppo non riceve alcuna sostanza nociva dal suolo e, di fatto, non può rappresentare un pericolo.

Non è necessario rinunciare al prodotto durante il periodo dell'allattamento al seno. Ma devi usarlo con cautela.

Con HV, i cappelli champignon sono i più sicuri

Perché i funghi sono utili durante GW

Le giovani madri apprezzano i funghi per il loro valore nutritivo e il buon gusto. Ma questo non è l'unico vantaggio. Il prodotto possiede proprietà preziose e, se utilizzato con saggezza, è in grado di:

  • mantenere il corretto equilibrio idrico e minerale nell'organismo grazie all'elevato contenuto di liquidi nella polpa;
  • migliorare il metabolismo e la motilità intestinale;
  • rimuovere le tossine e le tossine dal corpo;
  • migliorare l'immunità a causa della grande quantità di antiossidanti nella composizione;
  • prevenire le carenze di vitamine e minerali.

Importante! Il prodotto è facilmente digeribile e perfettamente assorbito dallo stomaco durante l'allattamento - fino al 90%.

L'opinione di Komarovsky sull'assunzione di funghi prataioli con epatite B.

Il famoso dottore per bambini Komarovsky ritiene che, in generale, il prodotto sia molto utile e debba essere presente nella dieta di una donna. Ma per quanto riguarda l'allattamento al seno, il medico è abbastanza categorico, afferma che anche i funghi sicuri non dovrebbero essere consumati fino alla fine del periodo di alimentazione. Secondo Komarovsky, anche i prodotti a base di funghi acquistati in negozio possono essere pericolosi per un bambino, perché è impossibile garantire al 100% la loro qualità e condizioni di crescita sicure.

Sebbene l'opinione del famoso dottore meriti attenzione, le stesse madri che allattano spesso non sono d'accordo con l'opinione di Komarovsky sui funghi prataioli durante l'allattamento e credono che i funghi possano essere presi.

Quando possono funghi prataioli per GV

Nonostante la sicurezza, i funghi prataioli nel primo mese durante l'allattamento rimangono proibiti. Per la prima volta possono essere aggiunti alla dieta durante l'alimentazione solo dopo 4 mesi di vita del bambino.

In questo caso, è necessario tenere conto delle caratteristiche del corpo del bambino e delle sue reazioni individuali. Se il bambino è generalmente incline alle allergie alimentari, soffre spesso di coliche o ha disturbi congeniti della digestione, l'introduzione di funghi nel menu durante l'allattamento dovrebbe essere scartata.

È impossibile introdurre un prodotto nel menu nel primo mese dopo il parto

Quali funghi può mangiare una madre che allatta?

I funghi prataioli con HS non possono essere utilizzati in tutte le forme. Durante l'allattamento, le giovani madri dovrebbero dare la preferenza ai funghi bolliti, in umido o fritti, tali metodi di lavorazione sono i più sicuri.

È categoricamente impossibile mangiare funghi salati e in salamoia, così come cibo in scatola durante l'alimentazione. Le conserve di funghi fredde in barattoli contengono troppo sale e spezie, questo influirà negativamente sulla composizione del latte materno e porterà a coliche nel bambino. Inoltre, sono i corpi fruttiferi salati e in salamoia che possono essere pericolosamente avvelenati, fino alla morte inclusa.

Per quanto riguarda se i funghi prataioli fritti possono essere usati per una madre che allatta, la risposta è no. Questi funghi contengono una maggiore quantità di olio e sono difficili da digerire durante l'allattamento.

Regole di selezione

Sebbene nella foresta si possano trovare corpi fruttiferi deliziosi e freschi, si consiglia alle donne di optare per i funghi acquistati durante l'allattamento. Il fatto è che i giovani funghi sono molto simili ai giovani funghi velenosi e c'è sempre il rischio di commettere errori durante la raccolta.

Dovresti comprare i funghi prataioli nel negozio

Quando acquisti un prodotto, devi prestare attenzione ai seguenti punti:

  • colore: gli champignon freschi devono essere bianchi o leggermente beige, opachi e senza macchie scure sulla superficie del cappello;
  • struttura: è necessario scegliere corpi fruttiferi che hanno un film sotto il cappuccio e il cappuccio stesso è saldamente collegato alla gamba;
  • odore: un prodotto fresco odora piacevolmente di funghi, l'aroma dell'umidità non dovrebbe provenire da esso;
  • elasticità: i corpi fruttiferi dovrebbero essere densi, non dovresti comprare un prodotto morbido.

Durante l'allattamento, è meglio scegliere corpi fruttiferi di piccole dimensioni, saranno cotti più velocemente e saranno assorbiti meglio.

Come puoi cucinare funghi prataioli per una madre che allatta

Durante l'allattamento, la preferenza assoluta dovrebbe essere data ai funghi in umido, al forno e bolliti. Pertanto, a base di polpa di funghi, vengono spesso preparate zuppe leggere e piatti principali con verdure e cereali:

  1. Si consiglia di macinare bene i funghi durante il processo di cottura, verranno assorbiti meglio.
  2. Il sale può essere aggiunto ai piatti a base di funghi solo in quantità molto piccole.
  3. È meglio rifiutare il pepe intero e altre spezie piccanti.

Consigli! I funghi prataioli per una madre che allatta possono essere mangiati con una piccola quantità di olio di alta qualità - i piatti a base di funghi durante il periodo di alimentazione dovrebbero avere un basso contenuto di grassi.

Filetto di pesce al forno con funghi

I funghi freschi si sposano bene con i morbidi filetti di pesce. La ricetta di cucina si presenta così:

  • Il filetto di 1 kg viene leggermente ricoperto di olio vegetale e marinato nelle spezie per mezz'ora, le spezie devono essere fragranti, ma non calde;
  • 500 g di polpa di champignon e 2 porri vengono tagliati il ​​più piccoli possibile, mescolati e stufati in padella per circa 5 minuti;
  • dopodiché in una padella calda vengono aggiunti olio d'oliva, 500 g di panna acida a basso contenuto di grassi e un po 'di farina;
  • il composto viene stufato fino a quando non si addensa e assume un colore giallastro, quindi si versa sul pesce in una pirofila;
  • il filetto di pesce viene messo in forno per mezz'ora a una temperatura fino a 200 ° С

Puoi servire il piatto con aneto o basilico, che darà al prodotto un gusto e un aroma speziato.

Filetto di pesce con cappucci di funghi: un piatto delizioso e nutriente

Zuppa leggera di funghi

I funghi prataioli per una madre che allatta possono essere usati come parte di un altro piatto sano e gustoso: zuppa con funghi prataioli, verdure ed erbe. Lo fanno in questo modo:

  • 500 g di champignon vengono tritati finemente e versati in 1,5 litri di acqua bollente;
  • aggiungere 4 patate sbucciate e tagliate a cubetti;
  • mentre gli ingredienti stanno bollendo, soffriggere delle carote e delle cipolle tritate;
  • dopo che la cipolla sarà leggermente dorata, aggiungerla nella padella insieme alle carote;
  • la zuppa viene salata a piacere, si aggiunge la foglia di alloro e dopo qualche minuto si toglie dal fuoco.

Un po 'di panna acida ed erbe aromatiche vengono aggiunte al piatto finito, puoi anche gettare crostini di segale nella zuppa.

Vellutata di funghi

Una madre che allatta può mangiare funghi prataioli con noodles e patate. Un'altra ricetta suggerisce di preparare una zuppa molto delicata e deliziosa. Secondo la ricetta, devi:

  • far bollire un litro di acqua o brodo profumato rimasto dopo la cottura del pollo;
  • tagliare 2 patate a cubetti e far bollire per 10 minuti;
  • aggiungere nella padella le carote grattugiate, la cipolla tagliata a dadini, 50 g di tagliatelle e 300 g di champignon tritati finemente;
  • Salare e cuocere per altri 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Quando la zuppa è pronta, è necessario raffreddarla leggermente, quindi battere con un frullatore fino a ottenere una purea e cospargere di erbe fresche.

La zuppa cremosa viene assorbita molto bene dallo stomaco

Funghi stufati con la mela

Il prodotto a base di funghi sarà di grande beneficio durante l'alimentazione se viene stufato con mele verdi fresche. È molto semplice preparare un piatto secondo una ricetta, per questo è necessario:

  • versare in una casseruola 500 g di corpi fruttiferi tritati finemente;
  • aggiungere un po 'd'acqua e cuocere a fuoco lento per 20 minuti;
  • tagliare le mele a fettine, unirle alla polpa di funghi, versarvi sopra il brodo di funghi e aggiustare di sale.

Mele e funghi vengono stufati per altri 10 minuti, dopodiché vengono tolti dal fuoco e gustati un piatto vitaminico e delizioso.

Importante! Le mele vanno scelte esattamente verdi, gialle e rosse, le varietà dolci sono meno digeribili durante l'allattamento.

Zucchine in umido con funghi

Una madre che allatta può stufare i funghi prataioli con le zucchine. Per preparare un piatto sano, devi:

  • tritare 500 g di zucchine sbucciate e la stessa quantità di funghi freschi a pezzetti più piccoli;
  • soffriggere gli ingredienti per 5 minuti a fuoco basso;
  • soffriggere separatamente la cipolla tritata finemente per un paio di minuti, versarvi sopra 100 ml di panna acida e salare.

La cipolla con panna acida viene stufata per un quarto d'ora, quindi i piatti di funghi sono ben disposti sulle zucchine a fette e infilati su uno spiedino di legno, quindi versati con salsa calda.

Zucchine e funghi prataioli compensano la mancanza di vitamine

Cotolette di funghi con grano saraceno

Durante l'allattamento, puoi preparare dei nutrienti tortini ai funghi. La ricetta si presenta così:

  • far bollire 100 g di grano saraceno in 200 ml di acqua;
  • 100 g di champignon, carote grattugiate e porri tritati finemente vengono stufati in una padella in poca acqua fino a quando non si ammorbidiscono;
  • mescolare grano saraceno, verdure e polpa di funghi, aggiungere 1 uovo, un po 'di sale e 2 cucchiai abbondanti di farina;
  • impastare la pasta e modellare delle cotolette pulite, quindi arrotolarle nella panatura.

Le cotolette vengono fritte velocemente in una piccola quantità di olio d'oliva, quindi cuocere a fuoco lento per altri 10 minuti in una casseruola con un po 'd'acqua.

Funghi con verdure e riso

Una madre che allatta può usare i funghi champignon con il riso e preparano il piatto in questo modo:

  • carote grattugiate e cipolle tritate velocemente;
  • 300 g di champignon vengono tagliati a fettine sottili e stufati insieme alle verdure per 8 minuti;
  • cospargere la pirofila con spezie delicate, versarvi sopra 200 g di riso e versare gli ingredienti con acqua;
  • dopo l'ebollizione, stufare il riso, i pezzi di funghi e le verdure sotto il coperchio finché il riso non si ammorbidisce.

Il piatto si sazia rapidamente durante l'allattamento, poiché sia ​​i funghi che il riso soddisfano bene la fame.

Il riso con funghi prataioli soddisfa perfettamente la fame

Come mangiare funghi prataioli con HS

Quando si utilizzano ricette di cucina, è necessario attenersi alle seguenti regole:

  1. Durante l'allattamento, i funghi possono essere aggiunti al menu non prima che il bambino abbia 4 mesi.
  2. Per la prima volta, devi provare solo 1 cucchiaino di corpi di funghi bolliti o in umido, preferibilmente al mattino. Successivamente, è necessario monitorare attentamente la reazione del bambino. Se non compaiono allergie, è possibile aumentare ulteriormente la quantità giornaliera di polpa di funghi, portandola gradualmente a 70 g al giorno.
  3. Anche con una buona tolleranza, i funghi prataioli dovrebbero essere consumati non più di una volta alla settimana.

Attenzione! Quando si assumono funghi prataioli, è necessario monitorare le condizioni e le feci del bambino durante l'allattamento. A volte l'intolleranza individuale non compare immediatamente.

Limitazioni e controindicazioni all'uso di funghi prataioli con epatite B.

In generale, i funghi per una madre che allatta possono, tuttavia, con riserva, avere una serie di controindicazioni. Non puoi usarli:

  • con disturbi cronici di stomaco, intestino, reni e cistifellea in una donna;
  • con una tendenza di una madre che allatta alla stitichezza;
  • con anomalie congenite nel lavoro dell'intestino e dello stomaco in un bambino che allatta;
  • in presenza di disturbi del cuore, dei reni e del fegato in un bambino;
  • con una tendenza di un bambino alla diatesi.

Con cautela, devi provare i corpi dei funghi se un bambino che allatta reagisce negativamente ai latticini e alla carne. È molto probabile che i funghi non vengano assimilati dall'organismo durante l'alimentazione.

Con uno stomaco e un intestino sani della madre e del bambino, i funghi acquistati in negozio non faranno male.

Conclusione

Gli champignon possono essere allattati al seno, ma solo se acquistati da un negozio di fiducia e preparati secondo ricette sicure. I funghi salati e in scatola non possono essere consumati durante il GW e devono essere osservati anche dosaggi moderati.


Guarda il video: OSSESSIONE PER LALLATTAMENTO (Ottobre 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos