Casa e giardino

Funghi prataioli: varietà, benefici e rischi di funghi

Funghi prataioli: varietà, benefici e rischi di funghi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La descrizione dei funghi prataioli è ben nota. Per distinguere i funghi commestibili da soli, devi sapere quali tipi di funghi prataioli sono.

Che aspetto hanno i funghi come i funghi prataioli

Gli adulti, completamente maturi e pronti a raccogliere corpi fruttiferi, sono rappresentati da un cappello massiccio, abbastanza denso, arrotondato o più piatto con una superficie bianca o brunastra, liscia o coperta da squame scure. I piatti sono liberi, bianchi, ma più scuri con l'età. Gamba situata in posizione centrale, piatta e spesso densa. Potrebbe essere vuoto dentro. C'è una coperta parziale, rappresentata da un anello ben visibile a uno o due strati. La polpa può avere varie tonalità di colore biancastro.

Dove crescono i funghi prataioli

Il nome di questa specie combina saprotrofi classici, che crescono principalmente su terreni compostati o ben curati, nonché su suoli di humus biologici e ricchi di foreste.Il micelio e il corpo fruttifero possono crescere anche su formicaio o legno morto.

Galleria fotografica





Composizione e proprietà benefiche dei funghi prataioli

I funghi sono classificati come alimenti dietetici e senza grassi. 100 g di polpa di funghi contengono circa 26-27 kcal. I funghi freschi sono meno calorici. La composizione è rappresentata da 4,3 g di proteine, 1,0 g di grassi, 0,1 g di carboidrati, 1,0 g di cenere e 91 g di acqua. L'uso di tale prodotto per il corpo umano è innegabile a causa della presenza nella composizione di una quantità significativa di fosforo, che consente di:

  • normalizzare i processi metabolici;
  • tonificare il corpo;
  • alleviare la stanchezza;
  • alleviare l'irritabilità;
  • calmare il sistema nervoso;
  • ridurre il rischio di infarto o ictus;
  • ripristinare le funzioni dello stomaco e dell'intestino;
  • sopprimere l'appetito.

Il prodotto migliora la memoria e la concentrazione, ha un effetto positivo sullo stato degli organi visivi, aiuta a rafforzare i tessuti connettivi del corpo, tra cui ossa, denti, pelle, capelli e unghie. Il succo di funghi può avere un effetto battericida. La polvere di funghi secchi è utile nel trattamento dell'epatite e dell'ulcera gastrica.

Come raccogliere funghi prataioli

Danno e controindicazioni dei funghi

Nonostante la notevole quantità di proprietà utili immagazzinate dalla polpa di funghi, alcune controindicazioni dovrebbero essere prese in considerazione:

  • bambini in età prescolare;
  • disturbi nel lavoro degli organi dello stomaco e dell'intestino;
  • disfunzione epatica;
  • intolleranza individuale.

Con cautela, è necessario trattare l'uso di piatti a base di funghi in presenza di una storia di allergie di natura sconosciuta. È anche importante ricordare che il forte trattamento termico dei corpi fruttiferi li rende meno nutrienti e sani.

Specie commestibili e varietà di funghi prataioli

Alcune specie crescono esclusivamente nelle foreste (A.silvatisus e A.silvicola) e gli saprotrofi del suolo (A.bisrorus, A.bitorquis e A.subronatus) crescono in spazi aperti, tra erbe di diverse altezze. Tra le altre cose, ci sono specie del deserto, tra cui A. Bernardii e A. Tabularis.

Champignon di campo

A. arvensis ha un corpo fruttifero di dimensioni sufficientemente grandi, con un cappello carnoso spesso, a forma di campana rotonda o con diffusione convessa, al centro del quale vi è un piccolo tubercolo o un leggero appiattimento. La polpa è di colore bianco o crema, con profumo di mandorle o anice. Possono essere presenti una tonalità ocra e un lento ingiallimento. La parte superficiale è setosa o liscia, coperta da squame giallastre o brunastre. Le piastre sono spesso localizzate e tipicamente gonfie. L'area del peduncolo è cilindrica, liscia, con espansione o ispessimento alla base. Le spore sono di colore marrone-nero.

Foresta di champignon

Il corpo di frutta di A. sylvatisus ha un cappello a forma di uovo a forma di campana o piatto, spesso con un tubero sporgente, di colore marrone-marrone-ruggine, con un gran numero di squame scure. La carne di colorazione bianca, arrossendo sul taglio. Lame di bianco, rossastro o marrone scuro, strette alla fine. L'area delle gambe è cilindrica, leggermente gonfia alla base, con un anello membranoso biancastro.

Agaricus campestris

A. camstris ha un cappello emisferico con un cappello piegato verso l'interno, arrotondato o aperto. La parte centrale è convessa. La superficie è bianca o brunastrapuò essere secco, setoso o di piccole dimensioni. La carne di colorazione bianca, arrossendo sul taglio. I piatti sono di colore bianco, rosato o marrone scuro, con una tonalità viola. L'area della gamba è dritta e uniforme, con espansione o gonfiore alla base, con un ampio anello biancastro.

Champignon su piccola scala

A. squamuliferus si distingue per un cappello spesso carnoso, inizialmente semicircolare, poi a diffusione convessa, con un tubercolo largo e spuntato. La superficie del tipo a squame fini, setosa. La zona delle gambe è cilindrica, a volte con una leggera base tuberosa, di tipo bianco, setoso e fibroso. La polpa è bianca, rosata o arrossata a una pausa. Polvere di spore di colore marrone scuro. Piastre di tipo libero, spesso localizzate, colorazione brunastra. Le spore sono di forma ellissoidale, con una superficie liscia, di colore marrone chiaro.

Giardino Champignon

A.bisrorus ha un cappello arrotondato, con bordi curvi e la presenza di un copriletto privato residuo, rappresentato da sottili fiocchi, bianco puro o con una tinta brunastra. La superficie del cappuccio è liscia, con una lucentezza nella parte centrale o di tipo radialmente fibroso, a volte con squame. La polpa è densa e succosa, acquisendo una sfumatura rosata o rossa sul taglio. Piatti di giovani esemplari di colorazione rosa. Con l'età, i piatti diventano marrone scuro con una caratteristica tonalità viola. La gamba è cilindrica, di colore rosato, con un anello pronunciato.

Champignon rosso scuro

A. haemorrhoididarius è caratterizzato da un cappello convesso o conico con una parte apicale smussata. Nella fase di maturazione, il cappello si apre quasi a una forma completamente piatta. La buccia sulla superficie è marrone-marrone, che si spezza in scaglie separate di tipo fibroso.

La polpa è di colore bianco, nella sezione acquisisce un colore rosso spesso. Ha un aroma non troppo pronunciato di funghi o acido e ha anche un sapore delicato e gradevole. Gamba di colorazione bianco sporco, con un interno cavo e una superficie squamosa sotto l'anello. Alla base della gamba c'è un notevole ispessimento immerso nel terreno. Un anello ben definito è filmoso. Le piastre di tipo libero, spesso situate, sono di colore rosa chiaro.

Champignon grosso

A. spissicaulis è simile alla specie precedente e ha un cappello semisferico, che si apre rapidamente a quasi piatto. La pelle è biancastra, con una superficie liscia, che è soggetta a screpolature e alla formazione di scaglie giallo-brunastre. I bordi sono rivolti verso il basso. La polpa è di colore biancastro, nella parte del cappuccio è notevolmente spessa. Una tonalità rosso grigiastro appare sul taglio ed è presente un notevole sapore di mandorla. Gamba a forma di club. I piatti sono posizionati liberamente e relativamente raramente, rossastri o cioccolato-nerastro-marrone.

Dove cercare funghi nella foresta

Doppi funghi prataioli velenosi e pericolosi

Esistono diverse varietà tossiche, oltre a doppi mortali e velenosi, che nel loro aspetto assomigliano a specie commestibili.

Champignon giallo

A. xanthermus è abbastanza comune nelle specie selvatiche e velenose. La descrizione esterna è simile alla specie commestibile A. arvensis. È caratterizzato da una campana, con bordi interni leggermente curvi, colorazione carnosa, bianca o bruno-biancastra della parte superiore. La polpa nel processo di pressatura diventa gialla. La superficie è liscia e asciutta, soggetta a screpolature. Una differenza significativa è la presenza di uno sgradevole odore fenolico o di inchiostro. La gamba è vuota, distintamente bianca, con un notevole gonfiore alla base.

Champignon ploskoshlyapkovy

A. Placomyces è una delle specie più velenose. Il cappello è conico, quindi convesso e di forma ampia-convessa con una parte centrale abbastanza piatta e bordi nascosti.

La superficie è bianca, coperta da squame di grigio o marrone grigiastro. La parte centrale ha un colore grigio-marrone molto caratteristico. Piatti per cappelli situati in posizione libera, bianco, rosa e marrone cioccolato. La polpa è bianca, con intenso ingiallimento sul taglio e presenza di un inchiostro acuto o odore fenolico. La gamba è di forma cilindrica, con un ispessimento a forma di mazza alla base.

Champignon californiano

A. californisus è una specie velenosa caratterizzata da un cappello secco, biancastro o brunastro con una parte centrale più scura e una notevole tinta metallica. La superficie può essere nuda o coperta da numerose squame. I bordi del cappuccio su esemplari giovani sono rivolti verso l'interno. La polpa non cambia colore o è leggermente più scura sul tagliocosì come uno sgradevole odore fenolico. L'area delle gambe è più spesso curva e presenta un caratteristico anello membranoso.

Come distinguere il falso champignon

Lo svasso pallido, l'agarico di mosca puzzolente, così come il loro aspetto di agarico di primavera o bianco, assomigliano fortemente ai giovani funghi commestibili. Molto spesso, i raccoglitori di funghi inesperti confondono le varietà commestibili con lo svasso pallido velenoso, quindi È molto importante conoscere le principali differenze:

  • ha una superficie fibrosa e bordi lisci;
  • la colorazione superficiale varia dalla tonalità biancastra a pallida, verdastra-olivastra o grigiastra;
  • i giovani esemplari hanno un cappello emisferico e quelli più maturi - aperti o piatti;
  • i piatti sono sempre bianchi e abbastanza morbidi;
  • alla base della gamba c'è sempre un ispessimento bulboso pronunciato o il cosiddetto gonfiore klebnevidnoy;
  • la carne sul taglio non cambia colore;
  • l'aroma di funghi è completamente assente.

È importante ricordare che il falso champignon o lo svasso pallido appartiene alla categoria delle varietà mortali e velenose e il tasso di mortalità quando si mangiano tali corpi fruttiferi negli alimenti è del 70% o più.

Coltivazione di funghi in giardino

Non è troppo difficile coltivare o piantare funghi commestibili da soli in un orto, ma prima di piantare semi di funghi o propagare corpi fruttiferi con micelio, è necessario familiarizzare con la tecnologia della coltivazione di funghi coltivati ​​in casa. Vengono presentate le condizioni principali per una corretta coltivazione:

  • condizioni di temperatura confortevoli che vanno da 22 a 25ºС;
  • indicatori di umidità ottimali nell'intervallo 85-95%;
  • la presenza di un ambiente gassoso e una ventilazione intensiva con un afflusso di flussi di aria fresca nelle diverse fasi di crescita e sviluppo;
  • le corrette caratteristiche chimiche del substrato con un ambiente neutro o leggermente alcalino ad un pH di 7-7,5;
  • quasi totale assenza di illuminazione diretta e presenza di ombreggiatura. Se necessario, gli sbarchi devono essere coperti o ombreggiati.




Come distinguere il champignon dal fungo pallido

Nella formazione della primordia di massa primaria dei corpi fruttiferi, è molto importante ridurre gradualmente la temperatura dell'aria, per cinque giorni, a 14-16 ºС. La stanza destinata alla coltivazione è richiesta regolarmente ed è ben ventilata. Quando compaiono i primissimi funghi, le misure di irrigazione vengono eseguite quotidianamente, ma in modo moderato. Il consumo medio di acqua per metro quadrato di atterraggi non deve superare un litro e mezzo di acqua. Fatta salva la tecnologia di coltivazione, la raccolta dei corpi fruttiferi si forma in modo ondulatorio per tre o quattro mesi, con un intervallo di una settimana.

La raccolta viene effettuata nella fase delle dimensioni massime della parte aerea, in cui la copertura del film caratteristico sotto la testa dovrebbe essere completamente preservata. In inverno, è necessario versare neve sul tetto, che creerà una temperatura favorevole per crescere all'interno dello spazio della serra.


Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos