Consigli

Sarsaparilla: proprietà medicinali e uso in omeopatia

Sarsaparilla: proprietà medicinali e uso in omeopatia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Questa pianta perenne è stata a lungo utilizzata nella medicina popolare a causa delle sue numerose proprietà curative. Di seguito verranno descritte la descrizione, le proprietà curative, l'uso della pianta in omeopatia e molte altre informazioni sulla sarsparilla.

Dove cresce e che aspetto ha la salsapariglia

Questa pianta è una vite perenne con radici ben sviluppate. Cresce in un clima tropicale, si diffonde lungo il terreno, ma può sollevarsi verso l'alto su supporti, in lunghezza può raggiungere 1,3 - 1,5 m. In medicina, di solito vengono utilizzati i suoi rizomi, in cui sono concentrate la maggior parte delle sostanze attive presenti in questa pianta.

Sarsaparilla appartiene alla famiglia delle Liliaceae. Il suo apparato radicale è ben sviluppato: dalla radice centrale dell'asta lunga, i processi più piccoli divergono in tutte le direzioni. Inoltre, la lunghezza della radice principale può arrivare fino a 1,7 - 2,0 m. Lo stelo di questa vite è una lunga forma rampicante, coperta da numerosi spuntoni. Dopo qualche tempo, i germogli vengono lignificati e diventano forti. Il fogliame ha la forma di cuori regolari, può crescere fino a 28-30 cm di lunghezza, crescere su piccioli, la cui lunghezza può raggiungere 6-7 cm La base del picciolo si espande nella forma di una vagina, punte curve divergono in diverse direzioni da cui. I fiori sono bianchi, raccolti in un'infiorescenza a forma di ombrello. I frutti di sarsaparella sono bacche rotonde di colore rosso.

In farmacologia vengono utilizzate le radici delle piante, che sono separate dal rizoma principale. Questa perenne medicinale è prevalentemente diffusa nei paesi del Caucaso. La popolazione locale utilizza non solo radici, ma anche steli giovani - come condimento gustoso e salutare per molti piatti.

Questa liana è diffusa anche in tutti i paesi dell'Asia meridionale, in India, Malesia, Indonesia.

Altri nomi per salsapariglia

Nella gente, questa pianta perenne medicinale ha molti altri nomi:

  • Ananta mulo;
  • Sarsaparilla dell'India orientale;
  • Radice eterna;
  • Naga jigva;
  • Radice monastica;
  • salsapariglia;
  • salsapariglia;
  • smilax sta fiorendo senza dimenticare;
  • sassaparel,
  • sarsaparilya.

Ma tutti questi nomi della stessa pianta medicinale sono sarsaparilla.

Che aspetto hanno i giovani germogli commestibili di sassaparil

La composizione chimica di salsapariglia

La composizione dei rizomi di questa perenne comprende i seguenti componenti attivi:

  • saponine (la maggior parte degli steroidi);
  • resine;
  • alcaloidi;
  • tannino;
  • Mg, Au, Ca, Fe e una serie di altri elementi minerali necessari per il corpo umano;
  • parillina glucosidica;
  • sarsaparillozid.

Le proprietà curative della salsapariglia

A causa di questa quantità di ingredienti attivi, le proprietà curative di questa pianta non possono essere sottovalutate. Un drink dalle radici della salsapariglia anche gli indiani erano soliti trattare la sifilide, usata per ripristinare la forza maschile. Fino ad ora, questa pianta è utilizzata nel trattamento delle malattie della sfera genito-urinaria sia nelle donne che negli uomini.

Le radici di questo rampicante perenne hanno le seguenti proprietà:

  • alleviare l'infiammazione;
  • anestetizzato;
  • purificare il sangue;
  • diaphoretic;
  • un diuretico;
  • alleviare il prurito.

Bevande e infusi a base di radice di sarsaparilla sono usati per trattare:

  • malattie articolari (artrite e artrosi);
  • malattia renale;
  • reumatismi;
  • malattie del sistema endocrino;
  • infertilità;
  • varie malattie della pelle accompagnate da prurito;
  • mughetto;
  • diabete mellito;
  • colera e alcune altre malattie.

I farmaci a base di Sassaparil riducono il mal di testa e le emicranie, alleviano le vertigini e aiutano con la carenza di vitamine. Questi farmaci rimuovono molte sostanze nocive dal corpo, incluso l'acido urico, che provoca l'insorgenza e lo sviluppo della gotta, così come la sabbia dai reni e dalla vescica.

Inoltre, con l'uso regolare di farmaci basati su di esso, lo stato del sistema nervoso migliora, migliora il sonno, allevia la depressione, abbassa la pressione sanguigna.

Le proprietà curative della salsapariglia

Raccolta e approvvigionamento di materie prime medicinali

Le radici di questa pianta perenne sono utilizzate come materie prime medicinali. la queste radici possono essere raccolte in qualsiasi momento dell'anno. Viene accuratamente scavato, separato dalla radice principale, che ha la forma di un cono. Queste radici vengono tagliate in piccoli pezzi ed essiccate all'aperto, ma sotto un baldacchino. Le radici secche diventano abbastanza morbide e flessibili. Le materie prime secche sono raggruppate e confezionate in balle.

L'uso di sarsaparilla nell'omeopatia

Un rimedio omeopatico con un ampio spettro di azione è stato fatto dagli omeopati sulla base delle radici di questa pianta. È prescritto per disturbi metabolici, varie malattie della pelle. Tale farmaco è un potente agente antibatterico che impedisce lo sviluppo di processi infiammatori.

Ma al fine di ottenere risultati positivi nel trattamento di un rimedio omeopatico, dovrebbe essere assunto nelle dosi prescritte da un medico omeopatico. Di solito è necessario assumere non più di due volte ogni 7 giorni.

A proposito di controindicazioni e pericoli di salsapariglia

Come la maggior parte delle erbe medicinali, la salsapariglia ha una serie di controindicazioni. Ad esempio, non è consigliabile utilizzare i seguenti gruppi di persone:

  • gestanti;
  • durante l'allattamento.

Con cautela, dovrebbe essere usato per quelle categorie di persone che hanno problemi al tratto gastrointestinale. Tale cautela è necessaria perché i farmaci basati su questa pianta perenne con un uso prolungato possono irritare le mucose dello stomaco e dell'intestino. La resina, che fa parte delle radici della fioritura non-dimentica di Smilax, ha un'amarezza specifica. È ciò che provoca disturbi digestivi in ​​alcuni gruppi di persone.

Va inoltre ricordato che eventuali farmaci che includono piante medicinali non devono essere assunti senza previa consultazione con i medici. Dopotutto, l'automedicazione a volte può portare a risultati negativi.

Frutti di bosco velenosi

La radice di Smilax del fiore del nontiscordardime ha molte proprietà curative ed è usata per trattare molte malattie, sia nella medicina ufficiale che nella medicina popolare. Ma senza consultare un medico, non dovresti iniziare il trattamento.


Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos