Consigli

È possibile per una madre che allatta melograno

È possibile per una madre che allatta melograno


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ogni madre che allatta dovrebbe monitorare la sua dieta il più attentamente possibile. Il melograno che allatta, come qualsiasi altro frutto rosso vivo, può causare una reazione allergica ed eruzioni cutanee in un bambino. Tuttavia, se si segue la dieta corretta, si ottiene il massimo beneficio dall'uso di questo frutto.

È possibile mangiare un melograno con GW

Come la maggior parte della frutta e della verdura esotica, il melograno è una preoccupazione per la maggior parte delle donne che allattano il loro bambino. Tutti i frutti dai colori vivaci sono i potenziali allergeni più forti, quindi l'introduzione del melograno nella dieta della madre durante l'alimentazione di un bambino dovrebbe essere fatta gradualmente.

Importante! Oltre alle eruzioni cutanee, un forte aumento della quantità di frutta consumata può causare allergie croniche nel bambino per tutta la vita.

Dovresti prestare particolare attenzione quando scegli i frutti stessi. I frutti dovrebbero essere il più maturi e dolci possibile. I melograni non completamente maturi hanno un sapore aspro, quindi possono facilmente causare disturbi all'apparato digerente, e non solo nel bambino, ma anche nella stessa madre che allatta. I frutti dovrebbero essere privi di marciume, così come segni di cadute e impatti.

Il succo di melograno può essere utilizzato per l'allattamento?

Come per il frutto, anche il succo di melograno dovrebbe essere consumato il più attentamente possibile quando si alimenta un neonato. Una bevanda acquistata in un supermercato è molto probabilmente diluita, quindi la concentrazione di sostanze nutritive e il suo possibile danno all'organismo diventano meno significativi.

Dovrebbe essere chiaro che il succo di un supermercato può contenere una grande quantità di coloranti e conservanti dannosi per il bambino. La via d'uscita da questa situazione è fare da bere in modo indipendente a casa. Quindi la madre può proteggere completamente se stessa e il bambino da prodotti di bassa qualità.

Per ottenere un succo di alta qualità dai frutti maturi, è necessario sbucciare bene il melograno e selezionare i chicchi a mano. È importante rimuovere pellicole, parti verdastre e granuli danneggiati dalla muffa. Il succo di melograno fatto in casa per le madri che allattano può essere diluito con succo di carota o barbabietola - questo ridurrà la sua acidità.

Perché il melograno è utile durante l'allattamento

Il melograno è un magazzino di composti chimici benefici per l'uomo. Contiene nella sua composizione gli amminoacidi più utili che svolgono un ruolo essenziale nella corretta formazione del sistema nervoso. Il frutto è anche ricco di polifenoli prontamente solubili necessari per l'organismo, che agiscono come antiossidanti.

I melograni e il succo di melograno contengono un'intera gamma di vitamine, tra cui:

  • vitamina C - uno stimolante del sistema immunitario e un acceleratore della produzione di emoglobina;
  • le vitamine A, E e PP, che insieme migliorano la circolazione sanguigna, formano il sistema scheletrico e aiutano a proteggere le cellule del corpo;
  • vitamina B9, essenziale per il corretto sviluppo delle cellule del sistema nervoso centrale e il miglioramento della rigenerazione cellulare.

Il frutto è anche ricco di una varietà di micronutrienti. Il calcio aiuta nella formazione del sistema scheletrico. Il magnesio è un elemento essenziale per la formazione delle fibre nervose. Il ferro migliora la circolazione sanguigna. Il potassio migliora la funzione cerebrale e protegge il sistema cardiovascolare.

L'introduzione del melograno nella dieta della madre durante l'alimentazione di un bambino

Una madre che allatta può mangiare il melograno se vengono soddisfatte determinate condizioni. Nei primi 2 mesi di allattamento al seno, dovresti abbandonare completamente un prodotto come il melograno: può causare reazioni allergiche anche minime, influenzando la composizione chimica del latte materno.

Il melograno, come altri alimenti dal sapore aspro e dolce, cambia il gusto del latte materno, quindi anche a 3 mesi di allattamento, non dovresti affrettarti a introdurlo nella dieta. Un tale cambiamento nel gusto abituale può indurre il bambino a rifiutarsi completamente di mangiare.

La maggior parte dei pediatri consiglia di iniziare il melograno e il succo di melograno già a 6 mesi di età. In questo momento, il suo sistema digestivo diventa più stabile e pronto a digerire nuovi cibi. Inoltre, all'età di 6 mesi, oltre all'allattamento al seno, iniziano ad essere introdotti al bambino una varietà di alimenti complementari.

Regole per l'utilizzo del melograno durante GW

Per non danneggiare il corpo della madre e del bambino durante l'allattamento, è necessario seguire un piano chiaro per la sua introduzione nella dieta. Gli esperti dicono che la dose iniziale di melograno di una donna dovrebbe essere ridotta al minimo. L'opzione migliore sarebbe consumare 4-5 cereali al giorno. Dopo un paio di giorni, sarà necessario prestare attenzione alle condizioni generali del bambino, in particolare al possibile aumento delle coliche intestinali. Una reazione allergica di solito non si manifesta immediatamente. Se non ci sono eruzioni cutanee e leggero rossore sulla pelle del bambino, molto probabilmente, il corpo del bambino è resistente all'uso di questo frutto.

Importante! La dose massima di melograno per una donna che allatta è di 50-60 g al giorno. Allo stesso tempo, un melograno dovrebbe essere diviso in 6-7 giorni.

È anche importante prestare attenzione al comportamento del bambino e alle sue feci: se è normale, puoi aumentare gradualmente le dimensioni delle porzioni consumate del frutto. Naturalmente, durante il periodo di alimentazione, la madre dovrebbe osservare la moderazione nella dieta, quindi anche se il melograno non danneggia il corpo del bambino, non bisogna trascurare le possibili conseguenze.

In nessun caso dovresti usare le ossa. Contengono un'enorme quantità di composti chimici e tannini che influiscono negativamente sul tratto gastrointestinale del bambino. Un'ottima opzione sarebbe quella di preparare il tuo succo o acquistarlo in un negozio.

Iniziare a bere succo di melograno durante l'allattamento dovrebbe essere fatto con estrema cautela. È meglio iniziare con pochi sorsi al giorno e osservare costantemente il comportamento del bambino dopo l'allattamento. Se non vengono rilevate eruzioni cutanee e il bambino non ha problemi con le feci, è possibile aumentare gradualmente la dose di succo. Tuttavia, va ricordato che la dose massima per la madre non è superiore a 200 ml al giorno.

Precauzioni

Per evitare le possibili manifestazioni delle conseguenze negative del consumo di melograni durante l'allattamento, è necessario seguire alcune semplici regole:

  1. Non mostrare eccessivo fanatismo aggiungendo melograno alla tua dieta. È meglio aspettare un po 'mentre il sistema digestivo del bambino si è formato almeno un po'.
  2. Non mangiare troppa frutta e non bere grandi porzioni di succo, anche se il tuo bambino non mostra segni di una reazione allergica.
  3. Non bere succhi durante i periodi di fluttuazione delle feci in un bambino. L'acido in esso contenuto non contribuisce alla normalizzazione del tratto gastrointestinale.

Le madri che allattano dovrebbero ascoltare i dentisti. Per evitare problemi con lo smalto dei denti, si consiglia di diluire il succo con acqua in un rapporto 1: 1 per evitare la carie a causa dell'elevata quantità di acido contenuto nel succo. Inoltre, l'aggiunta di zucchero o un sostituto aiuta a cambiare la composizione acida del succo.

Controindicazioni al melograno durante l'allattamento

Il fattore più importante che vieta l'uso di melograno e succo di melograno durante l'allattamento è la tendenza del bambino alle reazioni allergiche. Ai primi sintomi di allergia, la madre deve escludere immediatamente questo prodotto dalla sua dieta. Un secondo tentativo di entrare nel menu è auspicabile solo dopo un paio di mesi. Se la reazione si ripete, consultare un medico per un consiglio.

Attenzione! In nessun caso dovresti bere succo di melograno durante il primo e il secondo mese di allattamento. La digestione di un bambino semplicemente non è pronta per un tale stimolo.

Il succo di melograno ha il più forte effetto di rafforzamento delle feci. Questo può portare a costipazione a lungo termine in una madre che allatta. La stitichezza è una delle cause delle emorroidi nelle donne, quindi il frutto apparentemente innocuo può portare a seri problemi di salute. In nessun caso dovresti usare il succo di melograno durante l'allattamento per le donne che soffrono di gastrite e pancreatite. L'acidità del succo aggraverà la malattia.

È vietato utilizzare il succo di melograno per le donne che allattano che hanno problemi nella cavità orale. Poiché il succo contiene una grande quantità di acido, il suo uso regolare contribuisce alla distruzione dello smalto dei denti. Dato che tutte le donne affrontano problemi dentali durante l'alimentazione, è meglio proteggersi evitando un uso eccessivo di questo prodotto.

Conclusione

Durante l'allattamento, il melograno deve essere somministrato il più attentamente possibile. Alla prima comparsa dei sintomi di allergia o disturbi delle feci in un bambino, è necessario smettere completamente di usarlo. Se l'introduzione del nuovo frutto ha avuto successo, puoi aumentare gradualmente la sua quantità nella dieta senza fanatismo.

Recensioni di melograno durante l'allattamento

Maria Ovchinnikova, 32 anni, Mosca.

Amo molto i melograni in qualsiasi forma, quindi, dopo 3 mesi dalla nascita del bambino, ho iniziato a introdurli nella mia dieta. Le allergie non sono state notate, quindi le ha mangiate tranquillamente per il resto del periodo dell'allattamento al seno. Ora il bambino ha già 3 anni e anche lui ama molto questo frutto. Molto probabilmente, l'abitudine è stata trasmessa insieme al latte materno.

Alexandra Malinina, 28 anni, Novosibirsk.

I problemi con l'introduzione del succo di melograno sono iniziati con il secondo figlio. Quando stavo dando da mangiare al primo, ha accettato perfettamente il nuovo frutto. Il terzo giorno, il secondo bambino ha avuto una perdita sulla pelle. Poiché non sono stati utilizzati altri nuovi alimenti, molto probabilmente è stato il succo di melograno a causare l'allergia. Ha smesso di usarlo completamente.

Marina Eskova, 22 anni, Rostov.

Per tutta la vita ho mangiato melograni, ma durante la gravidanza e durante l'alimentazione del bambino, i denti hanno iniziato a deteriorarsi. Come si è scoperto, l'uso regolare del tuo succo di melograno preferito ha portato alla loro distruzione. Ho dovuto rinunciare a questa abitudine.


Guarda il video: Alimentazione e salute, dieta e nutrizione: tutto quello che cè da sapere (Novembre 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos