Consigli

Chi è un drone


Il drone è uno dei membri importanti della società delle api. Contrariamente alla fama consolidata di fannulloni e parassiti. Per quanto possa sembrare paradossale, la colonia di api muore senza maschi. Nella comunità delle api, non c'è affatto un solo rappresentante non necessario. Tutti hanno il loro ruolo strettamente definito e se almeno un anello cade, la colonia di api ne risente.

Chi sono i droni delle api?

Un drone è un'ape maschio che emerge da uova non fecondate. Lo stile di vita di una famiglia di api è tale che una giovane regina ha bisogno di volare in giro una volta nella sua vita, cioè incontrare i maschi per la fecondazione. A prima vista, questo sembra controintuitivo. Dopotutto, l'alveare ha molti dei suoi maschi. Ma la natura richiede che l'utero si accoppi con maschi non imparentati per evitare la consanguineità.

Importante! Mentre sono nell'alveare, le api drone non prestano attenzione alla regina.

Ma non appena l'utero vola fuori di casa, un intero groviglio di maschi "nativi" si precipita subito dietro di esso. Questo non è un tentativo di accoppiamento. In questo momento, i droni sono la controparte delle api della scorta reale e delle guardie del corpo. Se l'avido apicoltore ha tolto i pettini "extra" del fuco in modo che i maschi che compaiono non mangino il prezioso prodotto, la regina è condannata.

Gli uccelli che si nutrono di api sono sempre in servizio vicino agli apiari. Quando le api regine se ne vanno con una scorta, gli uccelli attaccano e catturano le api. Dal momento che allo stesso gruccione dorato non importa chi sia: un'ape da lavoro, una regina o un fuco, cattura i maschi. L'utero vola indenne per diversi chilometri fino al sito dell'accoppiamento.

Avendo incontrato maschi stranieri, l'utero si accoppia con loro fino a riempire il ricettacolo seminale. La femmina fecondata deve comunque tornare a casa sana e salva. Sulla via del ritorno, è nuovamente accompagnata da una scorta di "corteggiatori" del suo alveare nativo. Se non ci sono altre colonie nelle vicinanze, l'utero vola molto più lontano dei maschi ed è costretto a tornare a casa da solo. In una tale situazione, gli uccelli mangiano il 60% delle regine durante il periodo di incubazione e catturano il 100% durante l'allevamento dei pulcini. Senza un seguito, l'utero "volante intorno" morirà inevitabilmente.

Se la covata maschio è stata irragionevolmente distrutta e il seguito è piccolo, i gruccioni cattureranno la regina mentre sono ancora al volo. In questo caso, la colonia di api morirà se l'apicoltore non aggiunge loro una nuova femmina fecondata in tempo.

Che aspetto ha un drone?

I fuchi sono facili da individuare tra le api. Si distinguono per le loro dimensioni. Ma le differenze non sono solo nelle dimensioni, anche se il maschio può essere lungo 1,8 cm e pesare 180 mg. Il petto è ampio e soffice. Le ali lunghe sono attaccate ad esso. Grande addome ovale con un'estremità posteriore arrotondata. Manca il pungiglione. È sostituito da un apparato genitale.

Le api maschi hanno organi di senso molto sviluppati. Nell'ape operaia gli occhi sono relativamente piccoli; nel maschio sono così grandi che si toccano dietro la testa. Le antenne sono anche più lunghe di quelle delle api operaie. La proboscide del maschio è corta e non può nutrirsi. È alimentato dai lavoratori. Al maschio manca anche un dispositivo per la raccolta del polline.

Cosa fanno i droni

Ci sono due opinioni sul ruolo maschile nelle colonie di api:

  • i fuchi in una colonia di api sono parassiti necessari solo per pochi giorni per fertilizzare una regina e consumare troppo miele;
  • i fuchi sono membri utili della famiglia delle api, svolgono non solo le funzioni di fertilizzazione e contribuiscono ad aumentare le riserve di miele per l'autunno.

Il primo punto di vista è stato generalmente accettato 40 anni fa. E ora molti apicoltori vi aderiscono. A questo proposito, la covata dei fuchi viene distrutta senza pietà, sostituendo i pettini dei fuchi con i cosiddetti pettini artificiali "a secco" per le femmine lavoratrici della covata.

Il secondo punto di vista sta guadagnando popolarità. Soprattutto dopo che si è scoperto che le api maschi negli alveari non solo mangiano miele, ma aiutano anche i lavoratori a ventilare l'alveare. E la ventilazione è necessaria per la produzione del miele. Senza mantenere la temperatura e l'umidità richieste, il miele non si seccherà, ma diventerà acido.

Inoltre, la presenza dei maschi mobilita le api per raccogliere il miele. Le colonie di api in cui la covata di droni è stata completamente eliminata non si comportano bene durante l'alta stagione.

A causa della mancanza di un numero sufficiente di fuchi in famiglia, le api provano ansia a livello istintivo. Invece di raccogliere tranquillamente il miele e nutrire i giovani lavoratori, iniziano a pulire l'alveare e ricostruire i pettini dei droni. Gli apicoltori, distruggendo la covata di droni, tagliano tali pettini 2-3 volte durante quei 24 giorni durante i quali i maschi si sviluppano nei favi con l'intervento non umano.

Gli apicoltori che aderiscono al punto di vista "non entrano nel fine regolamento naturale con le mani sporche" osservano la costruzione di favi di droni solo una volta all'anno in primavera. E, nonostante l'ottimo appetito dei fuchi, finiscono per ottenere più miele da ogni alveare. Una colonia di api con api drone lavora silenziosamente e immagazzina il miele. Inoltre, non rinasce in una famiglia esca, cosa che può facilmente accadere nell'alveare dove i maschi sono stati distrutti.

Importante! L'unica cosa che può giustificare la distruzione della covata di droni è la lotta contro l'acaro varroa.

Prima di tutto, il segno di spunta attacca le cellule dei droni. Se aspetti che il parassita deponga le uova e poi rimuova i favi, puoi ridurre la popolazione di parassiti nell'alveare. Ma per non esaurire la colonia di api, in autunno e in primavera è necessario utilizzare altri metodi per combattere l'acaro.

Ciclo di vita dei droni

Dal punto di vista del sesso, l'ape drone è una sotto-femmina con un insieme aploide di cromosomi. Le api drone emergono da uova non fecondate deposte dall'utero in una cella più grande del solito. Questo fenomeno si verifica a causa dell'interessante meccanismo di fecondazione delle uova nelle api.

Al passaggio ravvicinato, l'utero ottiene un ricettacolo seminale completo, che è sufficiente per lui fino alla fine della sua vita. Ma questo non significa che tutte le uova vengano fecondate automaticamente.

L'utero ha uno speciale meccanismo di fecondazione che viene attivato solo quando l'uovo viene deposto in una cellula piccola (5,3-5,4 mm). Si tratta di peli sensibili che, una volta compressi, trasmettono un segnale ai muscoli della pompa dello sperma. Una volta depositato, l'addome non può espandersi normalmente, i peli si irritano e gli spermatozoi che fecondano l'uovo provengono dal ricettacolo seminale.

Quando si depongono le uova in una cella di drone, tale spremitura non si verifica, poiché la dimensione della "culla" per il futuro maschio è di 7-8 mm. Di conseguenza, l'uovo entra nella cellula non fecondato e il futuro maschio ha solo il materiale genetico dell'utero.

Dopo 3 giorni, le larve emergono dalle uova. Le api operaie nutrono loro il latte per 6 giorni. Dopo la "tata", le celle sono sigillate con coperchi convessi. Nei favi sigillati, le larve si trasformano in pupe, dalle quali, dopo 15 giorni, fuoriescono le api fuose. Pertanto, l'intero ciclo di sviluppo del drone richiede 24 giorni.

Inoltre, le opinioni divergono. Qualcuno pensa che le api drone vivano non più di un paio di mesi, altri - che un individuo viva più a lungo. Solo una cosa è certa: la colonia di api alleva fuchi da maggio a fine estate.

L'ape drone raggiunge la maturità sessuale l'11-12. Dopodiché, è in grado di volare fuori dall'alveare e visitare le famiglie di altre persone.

Il significato dei fuchi in una colonia di api

Chiamati droni, le api sono diventate sinonimo di barbone pigro, non volendo alzare un dito. Ma i veri droni delle api non solo lavorano al meglio delle loro capacità, ma si sacrificano anche per preservare la colonia.

Le api drone non siedono intorno agli alveari. Volano fuori e si snodano intorno all'apiario. Possono visitare le famiglie di altre persone, dove saranno i benvenuti. Più api volano intorno all'apiario, minori sono le possibilità che i lavoratori diventino preda di uccelli o calabroni mangiatori di api.

Allo stesso modo, le api drone proteggono la loro regina in un sorvolo. I predatori non possono sfondare l '"armatura" dei maschi, ma non ne hanno bisogno. A loro non importa che tipo di api mangiano. I droni sopravvissuti dopo il volo tornano ai loro alveari nativi e aiutano i lavoratori a mantenere un microclima stabile nell'alveare.

Un attento apicoltore, osservando le api drone, può determinare lo stato della colonia di api:

  • schiusa di fuchi in primavera - la colonia si sta preparando per la riproduzione;
  • la comparsa di fuchi morti all'ingresso: le api hanno finito di accumulare scorte e il miele può essere pompato;
  • fuchi in inverno - la colonia di api ha problemi con la regina ed è necessario prendere misure per salvare lo sciame.

A volte capita che di tutte le famiglie nell'apiario, una lavori molto lentamente e immagazzini poco miele. Se guardi da vicino, questa comunità di api ha pochissimi droni. Il modo in cui i maschi stimolano i lavoratori a lavorare attivamente non è stato stabilito. Ma senza i droni, le api operaie non funzionano bene. Si scopre che l'importanza delle api drone è molto più alta di quanto si pensasse comunemente.

Importante! In alcune razze di api, i droni svernanti sono normali.

Una di queste razze è dei Carpazi.

Bee drones: domande e risposte

Quando allevano le api, gli apicoltori alle prime armi hanno spesso domande su cosa fare con i droni. Dopotutto, solo 2.000 maschi sono in grado di mangiare 25 kg di miele a stagione. È un peccato sprecare un prodotto prezioso. Ma come indicato sopra, i maschi hanno un ruolo sociale più elevato di quanto possa sembrare a prima vista. E non devi rimpiangere il miele. Sarà più costoso ripristinare una colonia che è stata lasciata senza maschi in estate, o addirittura acquistarne una nuova.

Quanto dura un drone

L'ape maschio ha una breve età. È necessario per fertilizzare l'utero, ma consuma troppo cibo. Alla fine dell'estate, il numero di fiori con nettare diminuisce, le api si stanno preparando per lo svernamento e non hanno bisogno di mangiatori extra. La colonia di api inizia a sbarazzarsi di individui inutili per lo svernamento di successo. Il drone stesso non è in grado di nutrirsi e le api operaie smettono di nutrirli. Lentamente, le api stanno spingendo i fuchi contro i muri e il buco del rubinetto. Se il maschio è stato espulso con successo, non gli è più permesso di tornare indietro. Prima o poi, il drone muore di fame o di freddo.

Cosa fare se ci sono molti droni nell'alveare

Trova il lato positivo di questo: puoi tagliare i pettini con la covata di fuchi e sbarazzarti di alcuni acari della varroa.

In effetti, il numero di api drone nell'alveare dipende dalle dimensioni della colonia e dall'età della regina. Questo non vuol dire che "dovrebbero esserci diverse centinaia o diverse migliaia di droni". La colonia stessa regola il numero di api maschi di cui ha bisogno. Di solito questo è il 15% del numero totale di individui in una colonia di api.

È stato notato che con una giovane regina la colonia alleva pochi fuchi. Se il numero di maschi ha superato la media, è necessario prestare attenzione all'utero. È vecchia o malata e non può seminare uova sui favi. In questo caso, l'utero deve essere sostituito e le api faranno fronte al numero in eccesso di droni da sole.

Come distinguere un drone

Un drone adulto non è difficile da distinguere da un'ape operaia o una regina. È più grande e più ruvido. Nel video le api si liberano dei fuchi e in confronto è chiaramente visibile quanto il maschio sia più grande della femmina lavoratrice.

Per un apicoltore inesperto, è più difficile capire dove sono i pettini dei droni, dove si trova la covata e dove le api crescono in sostituzione.
La covata di droni può essere distinta non solo dalla dimensione delle cellule, ma anche dalla forma delle palpebre. Poiché i maschi sono molto più grandi delle femmine normali, le celle dei droni sono sigillate con coperchi convessi per dare più spazio al futuro maschio. A volte l'utero depone le uova non fecondate nelle cellule normali. I fuchi di tali favi saranno più piccoli e più difficili da trovare tra gli altri membri della colonia.
Peggio ancora, se una "covata di megattera" appare in grandi quantità nell'alveare. Ciò significa che la colonia ha perso la sua regina e ora viene sostituita da un'ape esca. L'esca depone le uova in modo errato. Spesso occupa cellule normali. Tali pettini sono anche sigillati da lavoratori con cappucci convessi. Ma quando appare un vaso di esca, lo sciame deve piantare una femmina a tutti gli effetti o disperdere completamente questa colonia.

È possibile determinare la razza delle api dall'aspetto di un drone?

Spesso, anche dall'aspetto di una femmina lavoratrice, è difficile determinare la razza. Accade così che la razza sia visibile solo dalla natura della colonia di api: apatica, aggressiva o calma.

I droni di qualsiasi razza hanno più o meno lo stesso aspetto. Dal loro aspetto, è difficile determinare a quale razza appartengono. Non importa davvero.

Se nell'apiario tutte le colonie di api della stessa razza e un numero sufficiente di rappresentanti del genere maschile, è probabile che la regina non volerà lontano e si accoppierà con un maschio della sua stessa razza, ma dall'alveare di qualcun altro. In assenza di un numero sufficiente di droni o del volo dell'utero a diversi chilometri da casa, non è possibile controllarne l'accoppiamento. In genere può incontrare droni di una famiglia selvaggia.

Conclusione

Il drone è molto più importante per la colonia di api di quanto si pensasse comunemente. È impossibile interferire con la vita di una colonia di api e "migliorarne" la composizione sterminando i maschi, questo riduce la produttività della famiglia.


Guarda il video: DOMANDE nel BORGO della DIGA DI RIDRACOLI - thepillow (Gennaio 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos