Consigli

Piantare pepe in piena terra


I peperoni sono una delle colture orticole più comuni. È difficile immaginare un giardino senza questa pianta amante del calore. Nelle nostre condizioni, i peperoni vengono coltivati ​​esclusivamente da piantine e la scelta di una varietà o di un ibrido dipende dalle condizioni climatiche. Nelle serre, puoi piantare qualsiasi varietà adatta alle serre. Lì puoi soddisfare tutti i requisiti di questa stravagante pianta in termini di temperatura, irrigazione, illuminazione. Il terreno aperto, invece, implica un'attenta selezione di varietà, ibridi e la scelta di un luogo per la coltivazione del pepe.

Oggi parleremo della sua corretta piantagione, ti diremo quando piantare i peperoni nel terreno. Se tutto è fatto correttamente nelle fasi iniziali, sarà più facile prendersene cura e raccoglieremo un buon raccolto.

Caratteristiche del pepe in crescita

Il pepe è arrivato da noi dal Messico e dal Guatemala, il che determina le sue esigenze:

  • insomma, non più di 8 ore di luce diurna;
  • moderato bisogno di umidità;
  • terreni fertili leggeri;
  • aumento delle dosi di fertilizzanti a base di potassio.

Il pepe è un raccolto piuttosto stravagante. Può succedere che tu possa piantare la tua varietà preferita solo in una serra. Per le regioni con climi freschi ed estati brevi, sono adatte solo varietà a bassa crescita, a maturazione precoce con frutti di piccole e medie dimensioni, non troppo carnosi.

Piantare piantine nel terreno

Daremo per scontato di aver scelto le varietà giuste e di aver coltivato con successo le piantine. Ora non resta che trapiantare il peperone nel terreno e attendere la raccolta.

Selezione del posto

Non puoi piantare peperoni dopo altre colture di belladonna: pomodori, patate. Soffrono di malattie simili, sono infastiditi dagli stessi parassiti che spesso vanno in letargo nel terreno. Per scegliere un luogo per piantare peperoni, è necessario tenere presente che questa cultura ha bisogno di brevi ore di luce diurna: è impossibile ottenere un buon raccolto in un sito illuminato durante il giorno.

I peperoni devono essere protetti dai venti forti. Può essere piantato lungo le piantagioni di arbusti o alberi da frutto, che coprono la pianta dal sole e forniscono protezione dal vento per parte della giornata.

Se pianti un po 'di pepe e non prevedi di riservare un'area separata per questo, puoi posizionare cespugli lungo le file di pomodori, quindi non verrà attaccato dagli afidi.

Importante! I luoghi bassi, dove l'umidità si accumula e ristagna, non dovrebbero essere portati via per il pepe: questa cultura è relativamente resistente alla siccità, è meglio saltare l'irrigazione piuttosto che il ristagno del terreno.

Preparazione del terreno

I terricci fertili leggeri con una reazione neutra sono adatti per il pepe. I chernozem non hanno bisogno di essere preparati appositamente per piantare questa cultura; i fertilizzanti che metterai nella buca durante la semina saranno sufficienti. Ma se il terreno è lavorato, non riposa da molto tempo, sarà utile portarlo in piazza. m secchio di humus ben decomposto.

  • Su terreni argillosi pesanti per mq. m dell'area per scavare, viene introdotto 1 secchio di humus, torba, sabbia, 1/2 secchio di segatura marcia.
  • Prima di piantare i peperoni in piena terra, il sito di torba viene arricchito con 1 secchio di humus e 1 con zolle, forse terreno argilloso.
  • Prima di piantare, nel terreno sabbioso vengono introdotti 1 secchio di torba, terreno argilloso e segatura marcia, 2 secchi di humus per 1 metro quadrato.

Certo, è meglio preparare il terreno in autunno, ma non è vietato farlo in primavera, solo entro e non oltre 6 settimane prima che il peperone venga piantato nel terreno, altrimenti semplicemente non avrà il tempo di affondare .

Date di sbarco

Non piantare peperoni in un terreno freddo. Dovrebbe riscaldarsi bene e avere una temperatura di almeno 15-16 gradi, inoltre, va evitata la minaccia di ripetute gelate primaverili.

Consigli! È meglio piantare il peperone qualche giorno dopo - questo ritarderà solo leggermente la sua maturazione.

Se pianti peperoni in piena terra, quando fa ancora freddo, le piantine potrebbero morire, dovrai acquistare nuove piante sul mercato. Non solo, tutto il lavoro speso per la coltivazione di piantine andrà in polvere. Non puoi essere sicuro di acquistare la varietà giusta.

Sebbene i peperoni radicati siano in grado di sopportare una diminuzione della temperatura a breve termine fino a meno un grado, a 15 anni smette di svilupparsi. Nessuno, soprattutto nel nord-ovest, può garantire che dopo alcune settimane calde il tempo non peggiorerà e la temperatura non scenderà. Preparati a questo, in anticipo, costruisci archi di filo forte sul letto con pepe. Alla minima minaccia di gelo sul terreno, coprire la piantagione con agrofibre, spunbond o pellicola. Il rifugio viene aperto per il giorno e restituito al luogo di notte.

Piano di atterraggio

La distanza tra le piantine piantate nel terreno è molto importante per il peperone, influenzerà sicuramente la resa e le condizioni degli ortaggi. Va ricordato che questa pianta soffre molto di un'illuminazione eccessiva. Con un po 'di ispessimento della piantagione di pepe, le foglie proteggono i frutti dai raggi del sole, proteggendoli dalle scottature. Ma con una piantagione molto densa di piante, l'allentamento e il diserbo del terreno saranno difficili, i frutti cresceranno più piccoli di quanto potrebbero, inoltre, piantagioni eccessivamente ispessite provocano la putrefazione dello stelo.

Ricorda che ogni ibrido o varietà di peperone ha un'area nutritiva specifica, quando si piantano le piantine segui le indicazioni riportate sui sacchetti dei semi. Questo ha senso se stai acquistando materiale di piantagione certificato da produttori affidabili.

Le raccomandazioni generali per piantare il pepe sono le seguenti:

  • Piantare piantine a una distanza di 35-40 cm tra i cespugli, una o due piante per nido, lo spazio tra le file è di 70 cm;
  • È conveniente piantare peperoni in piena terra in due file: due file adiacenti si trovano a una distanza di 30 cm, tra le piante 20-25 cm, la coppia successiva è a 70 cm dalla prima. Con questa piantagione, c'è solo una pianta per buca.

Importante! Se stai piantando varietà alte che richiedono giarrettiere, la distanza tra le file e le piante dovrebbe essere aumentata.

Piantare piantine

Nelle meridiane calde, piantare il pepe è inaccettabile: è meglio farlo nel tardo pomeriggio o in una giornata nuvolosa. Innaffia bene la pianta alla vigilia della semina nel terreno. Scava buche così profonde che le piantine, insieme a una zolla di terra, si adattano liberamente.

Versare un cucchiaio di fertilizzante di potassio senza cloro in ogni buca di piantagione (non è tollerato dal pepe) o un fertilizzante speciale per il pepe secondo le istruzioni. Per proteggersi dai parassiti, il fertilizzante di potassio può essere sostituito con una manciata di cenere o gusci d'uovo schiacciati. Se l'humus non è stato introdotto per scavare il terreno, gettalo direttamente nella buca al ritmo di 1-2 manciate sotto la radice.

Riempi la buca con acqua, non appena viene assorbita, procedi alla semina. Rimuovere con cura le piantine, facendo attenzione a non distruggere la palla di terra e quindi a non danneggiare la fragile radice. Quando si pianta il pepe in piena terra, non dovrebbe essere sepolto; pianta le piantine nello stesso modo in cui sono cresciute in una pentola.

Compatta il terreno attorno al peperone, lega immediatamente le varietà alte ai pioli. Se possibile, pacciamare immediatamente la piantagione con la torba: questo proteggerà il terreno dall'asciugarsi e impedirà la crescita di erbe infestanti.

Se vivi in ​​climi freddi, ha senso coprire il terreno con materiale di copertura.

Cura dopo l'atterraggio

La cura del pepe inizia immediatamente dopo aver piantato le piantine nel terreno. Questa coltura è estremamente impegnativa da curare, soprattutto per quanto riguarda l'alimentazione e l'irrigazione. Se, durante la semina nel terreno, hai versato del fertilizzante nella buca, per le prossime due settimane, durante le quali le piantine stanno radicando, puoi dimenticarti della medicazione. Ma gli errori nell'irrigazione, commessi all'inizio, sono irti di una bassa resa e talvolta persino della morte delle piante.

Piantare

Una certa quantità di peperoni piantati non attecchirà necessariamente, quindi le piante morte devono essere sostituite con piantine lasciate per questi scopi. Il Fallout si verifica per vari motivi, ma i danni causati dallo scoop invernale e dall'orso sono in primo luogo.

A volte il numero di piante morte va dal 10 al 20% e se non sostituiamo i peperoni caduti con altri, la resa diminuirà notevolmente. Inoltre, con un numero significativo di piante mancanti, l'ombreggiatura che abbiamo ottenuto con una piantagione ispessita scomparirà. Questo può portare a scottature dell'ovaio, in particolare i primissimi frutti.

Su terreni sabbiosi leggeri, con venti secchi e siccità prolungata, che è accompagnata dal caldo, può verificarsi la morte dei peperoni a causa dell'appassimento. Ciò è particolarmente vero nelle regioni meridionali e con piantine allungate.

Irrigazione

Quando si coltivano peperoni nel terreno, l'importanza dell'irrigazione è difficile da sopravvalutare. Dare consigli universali su quando e come è impossibile annaffiare la pianta. Nel Kuban, il pepe è una coltura esclusivamente irrigua, mentre nelle regioni con una grande quantità di precipitazioni in estate, può essere coltivato senza di esse.

La capacità rigenerativa del peperone è molto inferiore a quella dei pomodori e impiega molto tempo perché attecchisca. Anche una minima violazione del regime di irrigazione e un cambiamento di temperatura possono causare un ritardo nella sopravvivenza e, in alcuni casi, portare alla morte della pianta. Molto spesso, i giardinieri commettono errori quando inumidiscono il terreno.

La prima volta che il peperone viene annaffiato quando si pianta nel terreno, non è necessario affrettarsi con il successivo. Se la pianta diventa un po 'secca in una calda giornata di sole, non affrettarti a versare acqua su di essa: questo non è pericoloso e non è un'indicazione per l'umidità immediata. Se le foglie si alzano presto la mattina e la sera, innaffia presto.

Per determinare correttamente la necessità di irrigazione del peperone, seguire la pianta e determinare il grado di umidità del suolo.

Importante! Il pepe può far cadere le foglie non solo per mancanza di umidità nel terreno, ma anche per il suo eccesso.

Per determinare il contenuto di umidità, prendi una manciata di terra da una profondità di circa 10 cm e stringila saldamente nel pugno:

  • Il terreno è asciutto se il grumo si sbriciola dopo aver aperto il pugno.
  • Se l'acqua scorre tra le dita, il terreno è impregnato d'acqua.
  • Il nodulo è rimasto nel palmo della mano e non ha perso la sua forma. Gettalo a terra. Se si è sbriciolato, potrebbe essere necessario annaffiare presto. Se il nodulo si diffonde come una torta, dimentica di inumidire il terreno per un po '.

I peperoni non devono essere annaffiati una seconda volta finché non sono ben stabilizzati. Ciò accadrà quando le foglie superiori e poi quelle inferiori si scuriranno prima. Quando c'è un aumento, possiamo presumere che il peperone abbia messo radici. Dopo la semina, le radici vengono ripristinate in media 10 giorni.

Attenzione! Se stai coltivando un raccolto su terreni leggeri e ad asciugatura rapida, e la terra, quando compressa in un grumo, segnala una mancanza di umidità, fai una seconda irrigazione molto scarsa pochi giorni dopo la prima.

All'inizio della stagione di crescita, l'irrigazione viene data raramente, il loro numero dipende dalle precipitazioni e dalla composizione del suolo. Va ricordato che l'irrigazione viene effettuata più spesso su terreni sabbiosi leggeri. Il fabbisogno di umidità del peperone aumenta con l'inizio della maturazione dei frutti.

In nessuna fase dello sviluppo questa coltura dovrebbe essere lasciata in ammollo: le foglie diventeranno gialle, i fiori e le ovaie si sbricioleranno, la pianta si ammalerà. Su terreni pesanti, dopo gli straripamenti, il peperone spesso non si riprende e muore.

Allentamento

L'elaborazione delle distanze tra le file viene eseguita non solo per distruggere le erbacce, ma anche per trattenere l'umidità. Al fine di ridurre l'evaporazione e ridurre il numero di irrigazioni, il terreno viene allentato dopo ciascuna. I terreni sabbiosi vengono lavorati a una profondità di 5-6 cm, i terreni argillosi - a una profondità di 10 cm.

Importante! L'allentamento non viene effettuato tra le prime due annaffiature, in quanto ciò può ferire la radice e ritardare l'attecchimento della pianta.

È importante elaborare attentamente il terreno, poiché le radici del peperone sono superficiali, mal ripristinate. Qualsiasi danno a loro porta a un lungo ritardo nello sviluppo della pianta.

Top vestirsi

La pianta non può fare a meno di nutrirsi. Per loro vengono utilizzati fertilizzanti organici e minerali, e quest'ultimo è meglio utilizzare quelli speciali destinati ai peperoni.

La prima poppata viene data il giorno successivo al primo allentamento, quando il peperone è ben radicato, la successiva dopo l'inizio della formazione delle ovaie.

Bello e non molto vicino

A meno che tu non sia un agricoltore in grado di allocare un campo separato per ogni coltura coltivata, dovrai scegliere il pepe dei vicini. Crescerà benissimo insieme a cipolle, spinaci, coriandolo, pomodori e basilico. Non è consigliabile piantare peperoni vicino a fagioli, finocchi o dove crescevano le barbabietole. Inoltre, questa non è superstizione, ma il risultato di una ricerca seria, in base alla quale si riassume la base scientifica.

Attenzione! Se stai coltivando peperoni dolci e piccanti, non piantarli nelle vicinanze. Da questo quartiere, il peperone diventa amaro.

Conclusione

Piantare piantine di pepe non è più difficile di qualsiasi altro. Tra le indicazioni su cosa fare dopo, prevale l'elenco di cosa non fare. Prendiamoci cura della pianta correttamente, coltiviamo un buon raccolto e forniamoci prodotti gustosi e ricchi di vitamine per l'inverno.


Guarda il video: Coltivazionen del pepe e del pomodoro sul terrazzo di casa,da MicheleExpert (Gennaio 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos