Consigli

Quando innaffiare i pomodori dopo aver piantato nel terreno e in serra

Quando innaffiare i pomodori dopo aver piantato nel terreno e in serra


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La resa dei pomodori dipende principalmente dall'irrigazione. Senza abbastanza umidità, i cespugli semplicemente non possono crescere e dare frutti. È positivo che ora, quando è possibile trovare informazioni su Internet, non abbiamo più bisogno di imparare dai nostri errori. È meglio ascoltare giardinieri esperti che hanno una vasta esperienza in questa materia. In questo articolo, impareremo le regole di base per annaffiare i pomodori, nonché alcune delle caratteristiche e dei modi che renderanno molto più facile farlo. Vedremo anche come vengono annaffiati i pomodori dopo averli piantati in piena terra e in serra.

Regole di base per annaffiare un pomodoro

L'acqua è molto importante per le piantine di pomodoro. È grazie a lei che i pomodori ricevono i nutrienti necessari per la crescita. Un'irrigazione impropria può danneggiare le piante o addirittura ucciderle. Quindi è necessario capire quanto spesso è necessario innaffiare i pomodori e quali caratteristiche delle piantine tenere in considerazione.

Importante! Affinché le piantine di pomodoro diano un buon raccolto, il terreno deve essere saturo di umidità dell'80-90%.

Non sono necessari dispositivi complicati per controllare la quantità di umidità. Basta prendere un pezzo di terra dal giardino ad una profondità di circa 10 cm, che dovrebbe formarsi facilmente e anche disintegrarsi facilmente se pressato. Se il terreno è troppo friabile o molto denso, è necessario riconsiderare la frequenza delle annaffiature e di conseguenza ridurre o aumentare la quantità di acqua.

L'acqua è essenziale per tutti gli esseri viventi e le piante. Senza di lei, niente di vivente semplicemente non potrebbe esistere. Quando ci si prende cura dei pomodori, è necessario tenere conto dell'età delle piantine e delle caratteristiche del terreno. In questo caso, devi seguire alcune regole:

  1. L'irrigazione eccessiva del terreno può diventare troppo densa. Inoltre, l'acqua stagnante minaccia un aumento del livello di acidità del suolo.
  2. La quantità di acqua deve essere calcolata in modo che sia sufficiente fino alla sera del giorno successivo. Meglio quindi innaffiare di nuovo la pianta secondo necessità, piuttosto che versarne troppo in una volta.
  3. Puoi determinare quando è il momento di innaffiare le piantine sulla superficie del terreno intorno alle piante. Se è più scuro del terreno del giardino, allora c'è ancora abbastanza umidità. Se è completamente asciutto e la terra è diventata di un colore uniforme, è ora di annaffiare i pomodori.
  4. Durante il giorno, il terreno dovrebbe asciugarsi completamente. Se ciò non è accaduto e il terreno vicino al pomodoro è umido e denso, è necessario ridurre la quantità di acqua per l'irrigazione.

Affinché i pomodori si sentano a proprio agio dopo aver piantato nel terreno, è necessario seguire esattamente le regole di irrigazione. Ma allo stesso tempo, possono differire a seconda di dove e come sono cresciute le piantine di pomodoro. Pertanto, quando acquisti giovani piantine, dovresti chiedere al venditore le condizioni in cui sono state coltivate. Per chi prepara autonomamente le piantine di pomodoro, sarà più facile trovare la giusta cura per i germogli. Le piantine che crescono in una stanza calda o in una serra devono essere indurite. Per fare questo, le scatole con i pomodori vengono portate fuori prima di piantare in modo che possano abituarsi al vento e alla luce solare diretta.

Consigli! L'indurimento è molto importante, perché senza di esso, i pomodori faranno male di fronte a nuove condizioni.

Il numero e l'abbondanza di irrigazione dipendono direttamente dai seguenti fattori:

  • qualità della piantina;
  • caratteristiche fisiche del suolo;
  • tempo metereologico.

Le piantine di pomodoro non stagionate avranno bisogno di ombreggiatura per la prima volta dopo la semina. Tali germogli richiedono meno umidità, poiché non sono sotto il sole cocente. Le piantine indurite dopo il trapianto in piena terra vengono annaffiate una volta al giorno. Un cespuglio di pomodoro avrà bisogno di circa 2-3 litri di acqua. Il momento migliore per annaffiare è la mattina. In questo caso, prima dell'inizio del calore, la pianta riceverà i nutrienti necessari e potrà far fronte alle alte temperature. Se la sera il terreno è completamente asciutto, le piante possono essere annaffiate di nuovo, ora sono necessari solo 1-2 litri di acqua per un germoglio.

Importante! Ricorda che troppa acqua renderà il terreno troppo denso e le piantine non saranno in grado di ottenere l'ossigeno di cui hanno bisogno. Il terreno dovrebbe essere leggermente umido, non bagnato.

Irrigazione manuale delle piantine di pomodoro in una serra

Questo metodo di irrigazione viene utilizzato più spesso di altri, in quanto è il più semplice ed economico. Non necessita di serbatoi o pozzi speciali per la raccolta dell'acqua sul sito. Tutto ciò che serve per realizzare tale irrigazione è un semplice dispositivo improvvisato e le tue mani.

I seguenti dispositivi vengono utilizzati come strumenti:

  • secchio;
  • annaffiatoio;
  • bottiglie di plastica;
  • grande contenitore con un annaffiatoio.

Il modo più semplice per annaffiare i pomodori è con un annaffiatoio. In questo caso, l'umidità entra nel terreno secondo il principio dell'irrigazione a pioggia. Grazie a ciò, l'acqua viene distribuita uniformemente sulla superficie della terra. Tale irrigazione viene eseguita rapidamente e non richiede grandi costi finanziari.

Il metodo per annaffiare i pomodori con un secchio è fondamentalmente diverso. In questo caso è necessario realizzare dei solchi su entrambi i lati della fila per distribuire uniformemente l'acqua. Quindi la quantità d'acqua richiesta viene versata in questi solchi. Con un terreno sciolto e fertile, l'umidità raggiungerà liberamente le radici delle piante. Lo svantaggio di questo metodo è che può essere difficile calcolare la quantità d'acqua richiesta per l'irrigazione. Il terreno troppo sciolto può assorbire istantaneamente il liquido e, in un terreno più denso, l'acqua può ristagnare.

Consigli! È possibile controllare il livello di umidità del suolo utilizzando uno speciale sensore che scende al livello delle radici.

Per eseguire l'irrigazione manuale di un pomodoro, dovrai garantire un accesso costante dell'acqua al sito. Per fare questo, puoi mettere un grande contenitore vicino al giardino e portarci un tubo. Pertanto, l'acqua può essere pompata ogni volta che è necessario. Alcuni giardinieri attaccano un altro tubo al contenitore, con il quale è possibile effettuare l'irrigazione a goccia dei letti.

È anche molto comodo innaffiare le piantine di pomodoro usando bottiglie di plastica. Sicuramente tutti possono trovarli a casa. Quindi, una bottiglia viene sepolta a testa in giù vicino a ciascun cespuglio. Prima di ciò, il fondo del contenitore deve essere tagliato. L'acqua viene versata nella bottiglia attraverso il foro, che viene quindi distribuita in modo indipendente. Il vantaggio di questo metodo di irrigazione è che l'umidità va direttamente alle radici e non viene spesa per inumidire lo strato superiore della terra.

Irrigazione meccanica dei pomodori in una serra

I metodi di irrigazione meccanica e manuale sono molto simili in linea di principio. È vero, per creare un sistema meccanico, sarà necessario un numero maggiore di dispositivi diversi. Ma, una volta realizzata una struttura del genere, non puoi preoccuparti di annaffiare le piantine per molto tempo.

Importante! L'irrigazione meccanica richiede uno sforzo fisico minimo o nullo.

Per creare un tale sistema, avrai bisogno di:

  1. Tubi e tubi flessibili in plastica.
  2. Gocciolatori di qualsiasi tipo di irrigazione.
  3. Fonte di approvvigionamento idrico. Questo può essere un tubo di alimentazione dell'acqua o un pozzo normale.
  4. Attrezzatura per il pompaggio dell'acqua.
  5. Energia elettrica.
  6. Contenitore o serbatoio profondo.

Il primo passo nella creazione di un sistema di irrigazione meccanico per un pomodoro è installare una pompa per pompare l'acqua. È improbabile che una persona senza esperienza in quest'area faccia fronte all'installazione, quindi è meglio contattare uno specialista. Quindi il lavoro verrà eseguito secondo le istruzioni e in futuro non ci saranno problemi con l'irrigazione. L'apparecchiatura di pompaggio viene accesa e spenta da uno speciale telecomando, che può essere posizionato direttamente sulla pompa stessa o in casa. Questo dipende direttamente dal tipo di pompa stessa e dal modo in cui è installata.

Quindi i tubi dalla pompa vengono posati al serbatoio. Se l'elettricità si interrompe improvvisamente, sarà possibile irrigare da questo serbatoio manualmente o con un tubo flessibile. Successivamente, i tubi vengono posizionati nella serra stessa. Alcuni sono impostati dall'alto per irrigare il terreno in modo più uniforme. Altri posizionano i tubi sopra il terreno. Puoi anche approfondirli nel terreno usando l'irrigazione a goccia.

Attenzione! È meglio usare tubi di plastica per la costruzione di un sistema di irrigazione meccanica.

Non sono meno robusti di quelli in metallo e, allo stesso tempo, sono molto più facili da lavorare. Questo materiale è più facile da tagliare e tenere insieme.

Le valvole dovrebbero essere installate su ogni tubo. Grazie a loro sarà possibile regolare l'approvvigionamento idrico. I rubinetti ridurranno la forte prevalenza e le piante non verranno danneggiate durante l'irrigazione. E se un tubo si rompe improvvisamente, può essere spento. Quindi il sistema nel suo insieme, così come le piante stesse, non soffriranno. Ci vorrà molto tempo e impegno per preparare un tale sistema per annaffiare un pomodoro. Dovrai anche utilizzare attrezzature e materiali costosi. Ma questo è un ottimo modo per chi ha grandi serre con molte piante. Un tale dispositivo farà risparmiare molto tempo e fatica nell'ulteriore cura dei pomodori.

Annaffiare un pomodoro all'aperto

L'annaffiatura del pomodoro dopo la semina nel terreno deve essere regolare. L'eccesso o la mancanza di umidità possono danneggiare le piante. La prima volta dopo la semina si consiglia di annaffiare abbondantemente i pomodori, ma non molto spesso. Innaffiature frequenti possono abbassare la temperatura del terreno, rallentando la presa del frutto.

Importante! L'acqua per l'irrigazione dovrebbe avere all'incirca la stessa temperatura del suolo. A seconda della regione, può variare da +20 ° C a +25 ° C.

Alcune persone credono erroneamente che i pomodori debbano essere annaffiati molto spesso dopo la semina. In effetti, questo è esattamente ciò che non devi fare. Prima di estrarre le piantine di pomodoro dai contenitori e piantarle in piena terra, sono già state annaffiate molto abbondantemente. L'irrigazione successiva viene eseguita immediatamente dopo la semina. Questa umidità sarà sufficiente affinché la pianta attecchisca nel giardino.

Dopo che le piantine hanno messo radici, l'irrigazione viene eseguita man mano che il pomodoro cresce:

  • è molto importante mantenere umido il terreno durante la formazione delle ovaie;
  • dopo che i fiori sono comparsi e prima che compaiano i primi frutti, l'irrigazione è leggermente ridotta;
  • con tempo nuvoloso, l'irrigazione può essere effettuata in qualsiasi momento della giornata e nelle giornate calde solo al mattino e alla sera. Sotto il sole cocente, l'umidità evaporerà rapidamente.

Avvertimento! Alle piantine di pomodoro non piace quando, durante l'irrigazione, l'acqua arriva sulle piante stesse.

Pertanto, solo i corridoi devono essere irrigati. A causa dell'ingresso di acqua sulle foglie e sui gambi, le piantine possono semplicemente "bollire" quando fa caldo.

Realizzazione di un impianto di irrigazione a goccia in serra

Un sistema di irrigazione in serra non dovrebbe essere solo efficiente, ma anche economico. Questo è esattamente ciò che è l'irrigazione a goccia. Il vantaggio di questo metodo è che il processo di irrigazione è completamente automatizzato e non richiede molto sforzo da parte tua. Inoltre, l'irrigazione a goccia proteggerà le piantine di pomodoro dalla peronospora. E come sai, questa è la malattia più comune nei pomodori.

Non è difficile costruire un tale sistema di irrigazione. I tubi sono installati secondo il principio di un sistema di irrigazione meccanica convenzionale. In questo caso, l'acqua fluirà alle piante attraverso uno speciale tubo a goccia. Tutti questi tubi sono collegati a una fonte d'acqua. Posizionare nastri antigoccia o tubi flessibili a una distanza uguale alla larghezza della fila di pomodori. Se si tratta di pomodori alti, la distanza tra le file sarà pari a 1 metro e, se sono sottodimensionati, 40-50 cm.

Un tale sistema esegue l'irrigazione dosata del pomodoro. L'umidità entra nelle piante attraverso appositi fori nel nastro gocciolante. Se i tubi sono posizionati correttamente, l'acqua penetrerà direttamente alle radici dei pomodori. Alcune persone seppelliscono il nastro per 4-5 cm nel terreno, in questo caso puoi essere certo che la parte superiore delle piante non si bagnerà. Per proteggere al 100% le foglie dall'irrigazione, girare il nastro gocciolante con i fori rivolti verso il basso.

Importante! A causa del fatto che l'irrigazione a goccia è mirata proprio all'irrigazione dell'apparato radicale, i pomodori non soffriranno di peronospora in futuro.

E questa malattia, come sapete, è in grado di provocare proprio l'umidità nella parte superiore della pianta.

L'installazione del sistema viene eseguita immediatamente prima di piantare semi o piantine di pomodoro. Innanzitutto, viene eseguita una corsa di prova dei contagocce e solo dopo i tubi possono essere seppelliti nel terreno. Viene effettuato anche un giro di prova per vedere dove sono i buchi, poiché è in questi luoghi che piantiamo piantine di pomodoro.

Se hai intenzione di approfondire i tubi, prima dell'installazione, fai dei solchi nel terreno in cui seppellirai il sistema. Quindi, controlla i tubi e pianta le piante. E dopo, puoi riempire i solchi di terra. Qualsiasi barile o scatola sigillata può essere utilizzato come contenitore per l'irrigazione. Funzionerà anche un grande contenitore di plastica. Alcuni, in generale, fanno a meno di un contenitore e collegano il sistema direttamente a un rubinetto dell'acqua.

Importante! L'acqua con una grande quantità di sali minerali non è adatta per l'irrigazione a goccia dei pomodori, poiché le particelle di sale possono ostruire i tubi e le aperture.

Vantaggi del sistema di irrigazione a goccia

Molti giardinieri usano l'irrigazione a goccia sui loro appezzamenti. Tale popolarità di questo metodo è dovuta ad alcuni vantaggi:

  1. Consumo di acqua economico. Il liquido va direttamente alle radici delle piante.
  2. Non richiede sforzo fisico. L'irrigazione viene eseguita automaticamente. Tutto ciò che è richiesto a una persona è creare il sistema stesso e accenderlo di tanto in tanto. Puoi persino rendere il dispositivo completamente automatizzato. Per questo, è installato un timer speciale, che conterà il tempo e inizierà a fornire acqua ai pomodori.
  3. I pomodori non ottengono la peronospora. Di solito, coltivando pomodori, i giardinieri devono spendere soldi per misure preventive per questa malattia. Può apparire sulle parti bagnate delle piante e si diffonderà rapidamente. A causa della fornitura di acqua alle radici, gli steli non si bagnano e, di conseguenza, i pomodori non si ammalano di peronospora. Pertanto, piante sane produrranno raccolti più generosi. E allo stesso tempo, le verdure saranno rispettose dell'ambiente, poiché per coltivarle non sono state utilizzate sostanze chimiche.
  4. Processo di alimentazione facilitato. Se hai intenzione di applicare una miscela di nutrienti a base di pomodoro, non è necessario annaffiare ogni pianta separatamente. Il mangime può essere semplicemente aggiunto al contenitore di approvvigionamento idrico della serra. Il fertilizzante scorrerà quindi attraverso i tubi flessibili verso ciascun cespuglio di pomodoro.

Quante volte devono essere annaffiati i pomodori

Per ottenere un buon raccolto, devi sapere quanto spesso devi annaffiare i pomodori dopo la semina. È con l'acqua che le piante assorbono tutti i nutrienti necessari. Quando il terreno è saturo di umidità fino al 90%, i pomodori riceveranno tutte le sostanze più importanti e, di conseguenza, ci si può aspettare una rapida crescita e frutti di alta qualità.

Consigli! Dopo la semina in serra, i pomodori devono essere annaffiati non più di 1-2 volte a settimana. L'irrigazione deve essere abbondante, non dovresti risparmiare l'acqua.

Un cespuglio di pomodoro può contenere mezzo secchio o addirittura un intero secchio di liquido, a seconda delle dimensioni del contenitore e delle esigenze del terreno. L'acqua non dovrebbe essere calda. È meglio se la temperatura del suolo e dell'acqua sono le stesse.

Consigli! Durante il periodo di fruttificazione, l'irrigazione dovrebbe essere ridotta a 1 volta a settimana o anche meno spesso.

Alcuni giardinieri mettono un contenitore per il liquido proprio nella serra. Ricorda che questo può portare a un aumento dell'umidità. Sarebbe meglio utilizzare un sistema di irrigazione a goccia. Se ciò non è possibile, la canna dell'acqua dovrebbe essere coperta con polietilene.

Succede che l'umidità ristagna a causa della densità del terreno. In questo caso, il terreno deve essere forato con un forcone in più punti. Dopo che i pomodori sono stati annaffiati, ventilare immediatamente la serra.Se utilizzi un sistema di irrigazione meccanico per i pomodori, puoi impostare un timer per irrigare automaticamente le tue piante.

Importante! L'irrigazione dei cespugli dovrebbe essere interrotta circa 15-20 giorni prima dell'inizio della raccolta. Quindi la maturazione del pomodoro accelererà.

Come determinare la mancanza o l'eccesso di acqua

Sia l'eccesso che la mancanza di liquidi possono influire negativamente sulla resa dei pomodori. Stabilisci quando innaffiare i pomodori sulle foglie. Se si piegano su una barca, questo è un chiaro segno di mancanza di liquido. Per rimediare alla situazione, allenta e innaffia il terreno attorno al pomodoro. Affinché l'umidità rimanga nel terreno più a lungo, puoi pacciamare il terreno con segatura, fieno o foglie.

L'umidità in eccesso è chiaramente evidenziata da crepe sul gambo e sui frutti. Tali manifestazioni influenzeranno senza dubbio la qualità e il gusto del pomodoro. Anche le radici della pianta soffrono di un'irrigazione eccessiva. Per rendere il flusso di umidità più uniforme, è necessario utilizzare il metodo di irrigazione a goccia.

Le basi di una buona annaffiatura di pomodoro

Affinché l'irrigazione sia corretta, è necessario seguire alcune regole:

  • l'acqua per l'irrigazione non deve essere né fredda né calda. Questo può essere stressante per i pomodori. Puoi mettere il contenitore nella serra stessa, quindi la temperatura dell'acqua sarà la stessa della temperatura dell'aria nella stanza;
  • non annaffiare molto spesso. L'apparato radicale dei pomodori va in profondità nel terreno, grazie al quale trovano facilmente umidità anche quando sembra che il terreno sia già completamente asciutto. Il momento migliore per annaffiare le piantine di pomodoro piantate è la sera;
  • quando si innaffia un pomodoro, non spruzzare le piante stesse. Solo le radici dei cespugli hanno bisogno di acqua. Per rendere più comoda l'irrigazione, puoi creare depressioni intorno alle piante. Versando acqua in questi buchi, è più probabile che le piante non si bagnino;
  • il volume normale di liquido per un pomodoro va dai 5 ai 10 litri. Per mantenere l'umidità nel terreno più a lungo e non evaporare, molti giardinieri eseguono la pacciamatura del terreno. In questo caso, l'irrigazione dei pomodori può essere ridotta;
  • di tanto in tanto, l'irrigazione dovrebbe essere alternata con la medicazione superiore. Per questo, puoi usare fertilizzanti sia organici che minerali. Ad esempio, gli escrementi di pollo biologici sono perfetti per i pomodori. Tale irrigazione ha un effetto molto positivo sulla crescita dei pomodori. Puoi anche usare vari fertilizzanti granulari. Vengono introdotti nel terreno prima di annaffiare, mescolandosi con terra o pacciame. Quindi l'umidità scioglie i granuli e vanno direttamente alle radici del pomodoro.

Conclusione

Il progresso non si ferma. Se prima tutti annaffiavano i pomodori con un secchio e annaffiatoi, oggi la varietà di metodi di irrigazione è semplicemente sorprendente. Ogni giardiniere può scegliere il metodo di annaffiatura del pomodoro più adatto alla sua trama. I moderni sistemi di irrigazione possono eliminare completamente o parzialmente il lavoro manuale. Ciò facilita enormemente il compito e garantisce un raccolto abbondante.


Guarda il video: preparare LA TERRA PER I POMODORI (Ottobre 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos