Consigli

Melo colonnare Medoc: descrizione, foto, recensioni

Melo colonnare Medoc: descrizione, foto, recensioni


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Nell'ultimo mezzo secolo, la coltivazione di meli su vari portinnesti è stata molto popolare, il che consente di espandere ulteriormente la sfera della coltivazione di meli, poiché non tutti sono contenti di vedere grandi alberi ad alto fusto in aree minuscole. E i portinnesti nani e semi-nani ti consentono di avere diverse varietà di meli nel tuo giardino, anche per i proprietari di cottage estivi di sei acri.

Particolarmente interessanti da questo punto di vista sono i cosiddetti meli colonnari. Dopotutto, questi meli quasi non formano i soliti rami laterali ei frutti maturano proprio sul tronco. Certo, è difficile passare davanti a un simile miracolo senza ammirarlo. Ma non dovrebbero essere confusi con i meli nani. Poiché le varietà colonnari sono sorte a seguito di una mutazione causata da una mancanza di ormone della crescita. Fissando questa mutazione, gli allevatori sono in grado di creare speciali varietà colonnari di meli e altre colture. Tali varietà hanno molti vantaggi: praticamente non hanno bisogno di potature, sono compatte, belle, abbastanza fruttuose, resistenti all'inverno e anche su un piccolo pezzo di terra puoi piantare più varietà contemporaneamente con diversi periodi di maturazione.

La mela colonnare Medoc è una delle varietà più popolari, la cui descrizione, foto e recensioni puoi studiare in questo articolo. Presenta molti dei vantaggi delle varietà colonnari e manca anche di alcuni degli svantaggi inerenti ad esse. Ma prima le cose principali.

Storia dell'origine e descrizione della varietà

Nel 1987, presso l'Istituto di orticoltura di Mosca, seminando semi dalla libera impollinazione del donatore colonnare KV 103, è stata ottenuta una nuova varietà di mela. Nel 1993, la nuova varietà ha ricevuto il numero 385/342. Dopo numerosi test nel 1996, ha ricevuto il nome ufficiale Medoc, e ha iniziato a moltiplicarsi e diffondersi in tutto il paese. Il lavoro sulla selezione della varietà e la sua sperimentazione è stato svolto sotto la guida del professor V.V. Kichina e N.G. Morozov.

La varietà di mele stessa appartiene ad alberi di medie dimensioni, è caratterizzata da una forma di crescita colonnare, l'albero raggiunge i 2,2 metri di altezza. Poiché i meli di questa varietà hanno una potente forza di crescita, hanno particolarmente successo sui portinnesti nani Mark e 62-396. La chioma del melo è molto compatta, non supera i 25 cm di larghezza, ma è densamente frondosa. Si possono osservare un massimo di 2-3 gemme sui rami laterali.

Le foglie sono piuttosto grandi, di un colore verde standard, di forma allungata con una punta appuntita.

Importante! A differenza della maggior parte delle varietà colonnari, il cui principale svantaggio è la debolezza del sistema radicale, le radici del melo del miele sono piuttosto dense e forti.

A causa di questa caratteristica, gli alberi tollerano bene il trapianto sia autunnale che primaverile e non sono suscettibili alle malattie. I meli di questa varietà resistono anche all'invasione di vari parassiti.

Il melo Medoc fiorisce abbastanza presto, a seconda della regione di impianto, da fine aprile a metà maggio. La vista di un albero maturo completamente ricoperto di fiori dall'alto verso il basso è impressionante e affascinante.

Per tutte le varietà colonnari di meli, il compito principale è preservare il bocciolo apicale, poiché è lei che è responsabile della forma colonnare dell'albero. Ecco perché, nonostante la notevole resistenza al gelo della varietà Medoc - l'apparato radicale può resistere fino a -42 ° C - si consiglia di coprire il tronco e la parte superiore dell'albero con un isolamento per proteggerlo dal gelo. Se la parte superiore si congela, è necessario sostituirla immediatamente con una di quelle laterali.

Tutte le varietà colonnari crescono rapidamente. Il melo a nido d'ape non fa eccezione. I fiori possono apparire su di esso nel primo anno dopo la semina. Ma l'albero non è raccomandato per iniziare a dare frutti in tenera età. È desiderabile tagliare i fiori. Ma l'anno prossimo sarai in grado di ottenere un numero sufficiente di frutti. La resa massima del melo Medoc raggiunge circa il quinto anno di vita e può arrivare a 8-10 kg di mele da un albero.

Attenzione! Se ti sembra che questo non sia molto, prova a immaginare quanti di questi meli possono essere piantati al posto di una vigorosa varietà di mele, e quindi la resa totale per metro quadrato sarà abbastanza paragonabile a quella delle buone varietà.

Tuttavia, utilizzando una tecnologia intensiva per la cura dei meli, questo indicatore di resa può essere raddoppiato ancora di più.

Il melo Medoc si riferisce alle varietà di fine estate o inizio autunno in termini di maturazione. Dipende fortemente dalle condizioni climatiche della zona in cui cresce questa varietà colonnare. Nelle regioni meridionali, dove c'è più sole e caldo, le mele maturano ad agosto. Nelle regioni settentrionali la raccolta può avvenire a settembre.

Caratteristiche del frutto

La vista originale dell'albero, disseminata come una colonna dall'alto verso il basso di frutti, non lascerà indifferente nessun giardiniere. Ma per quanto riguarda le mele stesse, ha senso coltivarle o l'albero può essere utilizzato di più per scopi decorativi?

Le mele della varietà Medoc hanno le seguenti caratteristiche:

  • I frutti non possono essere attribuiti a quelli piccoli, in media, il loro peso è di 150-200 grammi, ma ci sono singoli esemplari che pesano fino a 250 grammi. La dimensione dei frutti dipende non tanto dall'età dell'albero, ma dalla cura appropriata: irrigazione e alimentazione adeguatamente organizzate.
  • Le mele sono di forma rotonda.
  • I frutti hanno un colore saturo bianco-giallo abbastanza uniforme, senza macchie e striature.
  • La polpa è succosa, bianca, ha una struttura a grana grossa.
  • Il nome stesso della varietà parla del gusto elevato delle mele. I frutti dolci hanno un pronunciato sapore di miele. L'aroma è leggero, quasi impercettibile.
  • La durata di conservazione dei frutti, come la maggior parte delle varietà estive, è breve: circa un mese.
  • La varietà Medoc è versatile nell'uso: è buona sia fresca che sotto forma di numerose preparazioni per l'inverno.

Vantaggi e svantaggi della varietà

La varietà di mele colonnari Medoc ha molti vantaggi che la rendono desiderabile per la semina in quasi tutti i giardini domestici. Tra i vantaggi ci sono i seguenti:

  • La varietà è molto resistente al gelo: può resistere fino a -42 ° C, cioè può essere coltivata anche nelle regioni della Siberia, dove lo standard di senza pretese - Antonovka può soffrire di congelamento.
  • Un apparato radicale buono, forte ma compatto che da un lato aumenta la resistenza dell'albero e dall'altro gli permette di essere coltivato anche in vaso.
  • Il melo è autofertile e precocemente fertile.
  • La varietà è altamente resistente a varie malattie e parassiti.
  • Le mele hanno un gusto eccellente e sono adatte per alimenti dietetici e per neonati.

Come ogni varietà, anche Medka presenta una serie di svantaggi:

  • Piccola durata di conservazione dei frutti - solo un mese.
  • Il melo Medoc, come la maggior parte delle varietà colonnari, è in grado di dare frutti solo per 12-16 anni.

Caratteristiche di crescita e cura

Piantare una piantina del melo Medoc può essere fatto sia in autunno che in primavera. Assicurati di lasciare il sito di innesto sopra la superficie del suolo durante la semina. I meli colonnari di questa varietà possono essere piantati in file con una distanza tra alberi e file di 40 o 50 cm.

Consigli! Poiché i meli colonnari praticamente non creano ombra, nelle navate laterali si possono piantare fragole o fiori.

A proposito, seminare alcuni fiori, come calendule e calendula, può spaventare molti parassiti del melo.

Tutti i meli colonnari, e Medoc non fa eccezione, necessitano di una manutenzione regolare. L'irrigazione dovrebbe essere fatta almeno due volte a settimana. Anche la medicazione superiore dovrebbe essere regolare, a partire dal risveglio primaverile delle gemme e prima di volare intorno alle foglie.

Riscaldare e avvolgere il tronco con il sacco per l'inverno è molto desiderabile, soprattutto nelle regioni settentrionali. In Siberia, è consigliabile avvolgere l'intero albero per l'inverno per evitare il congelamento del germoglio apicale.

Recensioni di giardinieri sulla varietà Medoc

Le recensioni dei residenti estivi e dei giardinieri non possono che rendere omaggio alla bellezza e all'unicità dell'aspetto del melo di Medoc. Non dimenticare la raccolta anticipata e il gusto delle mele.

Marusya, 47 anni, Slavyansk-on-Kuban

Ho comprato il melo Medoc per caso, confondendolo con un'altra varietà nana. Grazie a Dio, uno dei miei conoscenti si è rivelato essere un uomo con una formazione agronomica, che l'ha subito riconosciuta come varietà colonnare. E allo stesso tempo, ha detto come prendersi cura di lei. Già quando l'anno successivo i frutti sono maturati, hanno determinato la varietà per me. Sono così felice di questo incidente - dopotutto, l'albero è sia senza pretese che bello, specialmente durante la fioritura. Per il quarto anno ci piace con i suoi frutti e il suo aspetto. Sto già pensando a quale altra varietà colonnare acquistare per questo.

Peter, 66 anni, Saratov

Ho deciso di avviare un giardino e, dopo aver studiato l'argomento, ho deciso di concentrarmi sui meli colonnari. E poi, alla mia età, non puoi aspettare i frutti dei normali meli. Ho pensato a tutto, ho installato subito un impianto di irrigazione a goccia, lo uso anche come alimentazione degli alberi. La varietà Medoc occupa un quinto del mio giardino, molto felice. È così gustoso che non è necessario riporlo: i nipoti mangiano tutto direttamente dall'albero e il resto va in marmellata.

Vladimir, 45 anni, Omsk

Nella nostra zona, non tutti i normali meli daranno un raccolto decente, ma qui è colonnare. Ma Medoc non mi ha deluso. Prendersi cura di lui consiste solo nel coprire il tronco, ma nel pacciamare il terreno e spalare la neve fino ai suoi piedi. Il resto, come con i normali meli, non ha bisogno di essere tagliato ed è facile da curare - non è alto. E le mele, ma che delizioso e le ottieni nel secondo anno - vale molto.

Tatiana, 46 anni, Togliatti

Abbiamo piantato il melo Medoc proprio nel cortile vicino alla casa e per il sesto anno consecutivo fa piacere a tutta la nostra numerosa famiglia. In primavera, durante la fioritura, non puoi staccarle gli occhi di dosso, e poi le cammini intorno e vuoi solo fare qualcosa di carino per lei. Pertanto, prendersi cura di lei non è un peso, ma una gioia. E in segno di gratitudine ci regala mele al miele alla fine dell'estate.

I meli colonnari affascinano con molte qualità inestimabili. Ma nella varietà Medoc, ognuno troverà per sé qualcosa di prezioso o utile, o bellezza, o gusto, o maturità precoce, o senza pretese.


Guarda il video: Nuova strategia BASF per la ticchiolatura del melo (Febbraio 2023).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos