Consigli

Tartufo nero ai funghi: come si usa, dove cercare e se è possibile coltivarlo

Tartufo nero ai funghi: come si usa, dove cercare e se è possibile coltivarlo


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il tartufo nero (Tuber melanosporum) è un fungo della famiglia del tartufo. Differisce in un aroma particolare e un gusto di nocciola. Questo è un delizioso tipo di fungo, uno dei più costosi. Cresce non solo in natura; in casa vengono coltivati ​​esemplari preziosi. Questa attività richiede molti investimenti, ma nel tempo porta buoni guadagni.

Cos'è il tartufo nero

Perigord, nero, tartufo francese è un rappresentante sotterraneo della specie, di forma rotonda o irregolare, che raggiunge i 9 cm di diametro. Si trova nelle tonalità del nero, marrone, rossastro, carbone.

Classificazione:

  • regno - funghi;
  • famiglia - Tartufo;
  • dipartimento - marsupiali;
  • classe - Pezizomycetes;
  • genere - Tartufo;
  • vista - tartufo nero;
  • il nome latino è Tuber melanosporum.

Che aspetto ha un tartufo nero?

Il corpo fruttifero di questa specie è sotto lo strato della terra. Il fungo è coperto di irregolarità con diversi bordi. La sua superficie brilla in varie tonalità: dal bordeaux al nero. Quando viene premuto, diventa arrugginito. Il fungo ha una forma tonda o irregolare, la dimensione è di 3-9 cm.

La polpa di un tartufo nero (nella foto) è soda, ha una tonalità chiara, poi grigia o marrone con un motivo marmorizzato sul taglio. A poco a poco si scurisce e raggiunge il viola-nero. Le spore del fungo sono curve, ovali o fusiformi, di dimensioni 35x25 micron, di colore marrone scuro.

Tartufo nero in sezione

Come cresce il tartufo nero

La crescita del corpo del fungo avviene nel sottosuolo ad una profondità di 10-50 cm I funghi interagiscono con gli alberi decidui.

Dove cresce il tartufo nero

Il tartufo nero è un agente formante micorrizico con la quercia e alcune altre piante superiori. Puoi trovarlo nelle foreste di latifoglie. La profondità di crescita arriva fino a mezzo metro, più spesso di pochi centimetri. Questa specie è più diffusa in Francia, Spagna, Italia.

Nella regione di Mosca si possono trovare tartufi neri, ma non così spesso. Il fungo cresce da novembre a marzo, si raccoglie principalmente nei primi mesi dell'anno.

Importante! La ricerca dei funghi si fa con un maiale selvatico o un cane addestrato che lo sente bene. Puoi anche determinare il luogo di crescita delle mosche rosse che sciamano sopra il terreno, perché le loro larve si sviluppano nei funghi.

Il tartufo nero cresce in Russia. Può essere trovato nelle regioni di Oryol, Mosca, Tula, Vladimir, Smolensk.

Puoi mangiare il tartufo nero?

I piatti al tartufo nero sono considerati una prelibatezza. Questo è un fungo molto gustoso che si distingue per il suo aroma specifico. In Italia si condiscono con pasta e risotti. Si sposa bene con le uova e si usa per fare la panna. Fanno anche preparazioni, il tartufo nero in scatola conserva le sue proprietà e il suo aroma. Questo fungo fa bene al corpo. Molti ammirano il suo gusto, ma c'è chi non lo ha gradito. La rarità e il costo elevato portano al fatto che non tutti possono gustare una prelibatezza.

La ricetta più comune è la pasta al tartufo nero. Per prepararlo, avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

  • pasta secca - 350 g;
  • tartufo nero - 1 pezzo;
  • crema - 250 ml;
  • burro - 30 g;
  • sale marino qb;
  • parmigiano grattugiato - 100 g.

Il tartufo viene pelato e tritato finemente. A questo punto la pasta è pronta. Viene prodotta al dente, cioè periodicamente assaggiata. La pasta finita non si attacca ai denti e ha anche un colore uniforme sul taglio. Mettere il burro e la salsa nella pasta. Per preparare questi ultimi, è necessario prendere i funghi a scaglie, precedentemente salati, metterli nella panna, che viene versata in una padella antiaderente. Quindi si aggiunge il parmigiano. La salsa viene cotta fino a quando non assume una consistenza densa. Aggiungi la pasta nella padella. Il risultato è un piatto profumato e appagante.

Pasta Pronta Al Tartufo Nero

Che sapore ha il tartufo nero?

Il tartufo ha un sapore di fungo con sentori di semi tostati o noci. Ha un aroma luminoso e ricco. Se viene tenuto un po 'in acqua, avrà il sapore di salsa di soia.

Come si mangia il tartufo nero

Molte sono le ricette per preparare i piatti con l'aggiunta di questo delizioso fungo. Di solito viene strofinato finemente o tagliato a strisce sottili. Inoltre, puoi utilizzare la salsa al tartufo per esaltare il sapore del piatto.

Come si serve e si mangia il tartufo nero:

  • poiché il fungo stesso è molto costoso, raramente viene mangiato nella sua forma pura, più spesso viene aggiunto a varie salse, a cui conferisce un gusto speciale;
  • piatti costosi, ad esempio il caviale nero, sono solitamente cosparsi di scaglie di tartufo non meno nobili;
  • questo rappresentante del regno dei funghi è combinato con entrambi i diversi tipi di carne e frutti dolci;
  • il fungo può essere consumato crudo, al forno, al vapore, in umido;
  • il tartufo nello champagne è un piatto preferito di molti buongustai di diversi paesi, questa è la versione più sofisticata del suo utilizzo;
  • per conferire a un piatto un aroma specifico non è necessario aggiungere il fungo stesso; spesso si usa in ammollo gli ingredienti in un tartufo.

Nei famosi ristoranti di Mosca, puoi vedere piatti insoliti con l'aggiunta di questo fungo. Chef creativi preparano hamburger al tartufo, patatine fritte, hot dog con la sua aggiunta. Il sushi al tartufo può essere trovato nella cucina peruviana e il khachapuri nella cucina georgiana. Questo fungo si sposa bene con un'ampia varietà di sapori e cibi.

I benefici del tartufo nero

I benefici di questo fungo per il corpo umano sono i seguenti:

  • la presenza di feromoni nella composizione aiuta a migliorare lo stato emotivo;
  • Le vitamine del gruppo B aiutano a mantenere la salute del sistema nervoso;
  • il succo di funghi fa bene alle persone con malattie degli occhi;
  • contiene molti antiossidanti, quindi, previene lo sviluppo di malattie;
  • aiuta ad alleviare il dolore durante l'esacerbazione dei sintomi della gotta.

In precedenza, era classificato come uno degli afrodisiaci più forti, fino ad oggi è usato per migliorare le esperienze d'amore negli uomini. I suoi vantaggi sono universali.

A causa del contenuto di vitamine e minerali, il fungo ha un effetto positivo sul corpo del bambino durante una maggiore crescita. Poiché la composizione contiene una grande quantità di antiossidanti, è considerata un prodotto che rallenta l'invecchiamento. Alcune estetiste lo usano come ingrediente nelle maschere antirughe.

Importante! Il tartufo nero è considerato il più pregiato nel suo genere. Insieme a lui, una persona riceve vitamine C, PP, B2, minerali, antiossidanti, fibre alimentari, proteine, feromoni.

C'è danno dal prodotto quando c'è un'intolleranza individuale al fungo, che è estremamente rara. Si sconsiglia di mangiare un piatto a base di funghi se ci sono problemi digestivi.

False doppie

Le controparti includono tartufi falsi e di cervo, nonché tombolani non commestibili. Il loro uso rappresenta una minaccia per la salute. Il falso tartufo può portare a grave intossicazione con esito fatale, cervo - a indigestione, tombolana non commestibile - ad avvelenamento e disturbi del tratto gastrointestinale.

Falso tartufo

Tartufo di cervo

Tombolan immangiabile

Come coltivare un tartufo nero in casa

È necessario preparare un luogo per la crescita, tenendo conto di quanto segue:

  • il livello di pH ottimale del suolo è 7,9, ma non inferiore a 7,5;
  • temperatura confortevole - 16-22 ° C;
  • il terreno dovrebbe essere saturo di humus, calcio. È auspicabile che non ci siano pietre sul sito;
  • lo strato superiore del terreno viene raccolto dalla foresta di latifoglie;
  • i fertilizzanti azoto-fosforo sono usati per l'alimentazione;
  • prima di piantare, assicurati di eseguire la coltivazione meccanica del suolo.

Questi funghi formano la micorriza con le querce, quindi sono piantati con un germoglio di un albero inoculato con micelio. Fallo prima dell'inizio del gelo.

Non solo la quercia, ma anche il nocciolo possono essere infettati dal micelio. Le piantine dovrebbero quindi essere conservate per diverse settimane in condizioni sterili. Successivamente, le piantine sono pronte per la semina in un vivaio preparato.

Importante! I primi mesi bisogna stare attenti a questo territorio, perché la sopravvivenza finale avviene entro un anno. Durante questo periodo, le piantine raggiungono i 20 cm di altezza.

Un attecchimento riuscito non garantisce un buon raccolto. Ci sono parassiti pericolosi per i tartufi. Se la coltivazione avviene in un'area recintata, il rischio è ridotto. Conigli, maiali e lepri sono molto affezionati a questo fungo. L'unico modo per sfuggirgli è recintare bene l'area.

Ancora più problemi sono causati da tonchi e scarafaggi neri, che non sono più così facili da eliminare. Per proteggersi da questi parassiti, viene utilizzato l'acido borico, che viene spruzzato su tutto il territorio. L'acido va mescolato con l'uovo, mettere le palline su carta, cambiando il composto ogni giorno. È possibile acquistare prodotti per il controllo dei parassiti già pronti.

Passi per la coltivazione del tartufo nero in casa:

  1. Preparazione del terreno: saturandolo con ossigeno, rimuovendo sassi e corpi estranei.
  2. Controlla l'acidità del terreno prima di piantare.
  3. Preparazione della segatura di quercia, dove si troverà il micelio.
  4. Mescolando il micelio con terreno fertilizzato.
  5. Stendere la miscela preparata su segatura di quercia.

La prima raccolta non avverrà molto presto. I costi di atterraggio si ripagheranno non prima che in pochi anni. Ma se ti avvicini correttamente a questo, puoi raccogliere diverse decine di chilogrammi in una stagione.

La comparsa di funghi può essere osservata sui rilievi sopra il suolo. Si troveranno approssimativamente a una profondità di 20 centimetri. Non è così facile notarli, perché a colori si fondono con il terreno.

Per evitare danni, è necessario estrarre il tartufo con una piccola spatola

Per facilitare il processo di raccolta, la pratica dell'addestramento di maiali e cani è stata da tempo consolidata in Francia. Un bastoncino impregnato di profumo di tartufo viene lanciato agli animali in modo che possano trovarlo e riportarlo indietro. Ai cuccioli viene somministrato il latte con l'aggiunta di brodo di funghi. Ciò consente agli animali domestici di apprendere l'aroma e di trovare facilmente corpi fruttiferi nella terra.

Suggerimenti utili per una corretta coltivazione:

  • il terreno non dovrebbe avere crepe e quando compaiono, devono essere ricoperte di sabbia;
  • è controindicato la coltivazione di alberi come pioppi, salici, castagni sul territorio, perché hanno un effetto dannoso sulla crescita e sulle condizioni dei funghi;
  • durante la raccolta, ogni tartufo deve essere avvolto separatamente in carta e conservato nel riso. Per mantenere umidi i corpi dei frutti, è meglio tenerli in frigorifero.

Conclusione

Il tartufo nero è stato utilizzato in cucina sin dal XV secolo. Tutto è iniziato in Italia, ma poi hanno cominciato a coltivarlo nella provincia di Mosca. Questa è una prelibatezza che vale la pena provare. Non ha alcun danno per il corpo e può essere preparato anche per i bambini. E coltivarlo con una preparazione adeguata può essere un'attività redditizia.


Guarda il video: Porcini e umidità negli avvallamenti.. (Dicembre 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos