Consigli

Dove cresce il pino della nave

Dove cresce il pino della nave


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il pino marittimo cresce per un secolo prima di poter essere utilizzato per la costruzione navale. Il legno di un tale albero è resistente e resinoso. Questa speciale forza è dovuta al fatto che i pini marittimi sono induriti dalle dure condizioni climatiche di crescita: il loro areale naturale è l'ovest e il nord-est del Nord America.

Ciò che i pini sono chiamati alberi delle navi

I pini che soddisfano i requisiti di altezza e struttura sono considerati spedibili: ad esempio, l'altezza del tronco dovrebbe essere di circa 40 me il diametro dovrebbe essere di almeno 0,4 m. Molto spesso, le specie rosse, gialle e bianche di questi le conifere corrispondono ad altre caratteristiche necessarie.

Il pino rosso cresce su elevazioni e su terreni sassosi asciutti di tipo sabbioso e argilloso, ha legno resinoso a grana fine, che ha un'alta densità. Il tronco dell'albero raggiunge i 37 m di altezza e 1,5 m di diametro. Il colore del nocciolo è solitamente rosso o giallo-rosso, la corteccia è rosso-marrone, con placche e scanalature squamose, la corona è rotonda.

Il legno di pino giallo, o Oregon, è forte, mentre è leggero e resistente, e ha anche una speciale resistenza al fuoco. L'altezza del pino marittimo giallo può raggiungere i 40 - 80 m; la dimensione del diametro del tronco va da 0,8 a 1,2 m, rami - fino a 2 cm La corteccia ha una tinta gialla o rosso-marrone. I rami giovani sono di colore arancio-marrone, ma gradualmente si scuriscono. Il tronco è coperto di crepe e placche squamose. Forma della corona: rotondi oa forma di cono, piccoli rami crescono estendendosi verso l'alto o verso il basso.

Il pino marittimo bianco è caratterizzato da legno di minore densità e laminazione, tuttavia, allo stesso tempo, il materiale si presta bene alla lavorazione, è qualitativamente impregnato e non si deforma. Il tronco è dritto, cresce fino a 30-70 m di altezza e da 1 a 2 m di diametro. Al taglio, il chicco è giallo paglierino, il colore della corteccia è grigio chiaro. A poco a poco, l'albero si scurisce, si ricopre di crepe e placche, che danno una tonalità viola. La specie di pino bianco cresce nelle pianure paludose su terreno argilloso.

Caratteristiche dei pini marittimi

I tipi di pino rosso, giallo e bianco sono i più richiesti nella costruzione navale a causa dell'indurimento del legno in condizioni di freddo: di conseguenza, il materiale raggiunge l'alta qualità richiesta.

Quindi, buoni esemplari di pini marittimi hanno le seguenti caratteristiche:

  • altezza degli alberi –40 me più, diametro - 0,5 me più;
  • tronco dritto;
  • assenza di nodi e rami alla base dell'albero;
  • alto contenuto di resina;
  • legno leggero, resistente e durevole.

Ci vogliono almeno 80 anni perché un albero con queste proprietà cresca. Gli esemplari di oltre 100 anni sono considerati particolarmente preziosi.

I pini marittimi sono protetti dalla decomposizione da una grande quantità di resina: grazie alla loro resinosità e leggerezza, inoltre, galleggiano perfettamente lungo l'alveo del fiume. Ciò facilita notevolmente il trasporto al cantiere.

Il legno sul lato nord dei pini ha una struttura più densa e ha strati più sottili perché ha meno calore e meno luce solare. Questo lo rende più resistente e consente di utilizzarlo come materiale per le parti più importanti. Il pino marittimo ha un motivo naturale originale, una bella consistenza, fibre di legno lisce: questo materiale è considerato ideale per la costruzione navale.

Dove crescono i pini marittimi in Russia

I pini adatti alla cantieristica navale crescono in climi rigidi, così come nelle regioni aride e montuose. Nelle zone con condizioni climatiche miti, ad esempio in Crimea, sono meno comuni.

Quindi, sul territorio della Russia, i pini marittimi crescono nelle foreste della taiga, nella zona centrale, nel Caucaso settentrionale. Ci sono zakaznik in cui sono protetti dal disboscamento. Esiste una zona protetta con pini marittimi, ad esempio, al confine tra la Repubblica di Komi e la regione di Arkhangelsk. Queste terre furono descritte una volta da M. Prishvin nella storia "The Ship Thicket". Nel 2015, una spedizione scientifica è andata in questa regione. I ricercatori hanno scoperto tratti di pini, tra i quali ci sono alberi fino a 300 anni.

Puoi saperne di più sulla spedizione nei boschetti di navi della regione di Arkhangelsk dal video:

C'è un famoso monumento naturale "Masttovy Bor" nella regione di Voronezh, dove è stata piantata la prima foresta di navi in ​​Russia. Ecco le specie di pini più antiche della pineta di Usmansky. Le piantagioni medie sono di 36 m di altezza e circa 0,4 m di diametro. Nel 2013, Masttovy Bor è stato assegnato alla categoria degli oggetti naturali appositamente protetti.

Anche Pietro I ha conferito alle pinete lo status di alberi riservati e soprattutto protetti larghi mezzo metro nel taglio. Rendendosi conto che gli alberi delle navi crescono per un tempo estremamente lungo, ordinò di posare un albero, o foresta di navi, per la costruzione di una flotta in futuro.

Peter Ho scelto il quartiere di Vyborg (ora il distretto di Vyborg), ovvero la zona vicino al fiume. Lindulovki. Lì fondò un boschetto, piantando i primi semi, e dopo la morte del sovrano russo Ferdinand Fokel fu impegnato nella riproduzione delle foreste delle navi. Per limitare l'abbattimento gratuito delle foreste e quindi prevenirne la distruzione, il re si prese cura del controllo statale con enormi multe per alberi tagliati illegalmente. Al giorno d'oggi, la semina in quest'area continua costantemente. Nel 1976 qui è stata fondata una riserva botanica "Lindulovskaya Roscha".

L'uso dei pini nella cantieristica navale

Prima che il metallo apparisse, il legno era il materiale principale nella costruzione navale. Il nome di pino "albero" meritava anche il fatto che era l'ideale per realizzare un albero per una barca a vela: per questo si utilizzava un albero alto e snello con un diametro di mezzo metro, il suo legno è particolarmente resistente al centro del tronco, al centro.

Il legno di pino più resistente è stato utilizzato anche per la costruzione dello scafo: prima di tutto, il pino rosso era adatto a questo. Ora ne viene ricavato il rivestimento sia per i ponti interni che per quelli esterni. È adatto anche per una stecca, un telaio utilizzato per il fissaggio del pavimento e delle piattaforme di cucito.

L'applicazione principale del pino marittimo giallo è la creazione di longheroni, cioè le travi che sostengono le vele. Il pino bianco, come il meno resistente, viene utilizzato come materiale per realizzare modelli, impalcature temporanee e vari mezzi improvvisati. I marinai non usavano solo il legno, ma anche la resina: ne impregnavano parti, corde e vele.

Nella moderna cantieristica navale, oltre alla pavimentazione, il legno viene utilizzato anche per il rivestimento e la decorazione degli interni della nave.

Conclusione

I pini marittimi hanno preso questo nome per le loro caratteristiche speciali, che ne consentono l'utilizzo nella costruzione navale. Oggi l'uso del legno in questa zona è limitato, ma in precedenza il pino era uno dei principali materiali da costruzione di pregio.


Guarda il video: Potatura per un pino silvestre bonsai (Febbraio 2023).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos