Consigli

Come puoi prolungare la fruttificazione dei cetrioli in una serra


Molti giardinieri dilettanti sono interessati a come prolungare la fruttificazione dei cetrioli in una serra e ottenere un buon raccolto all'inizio dell'autunno. I cetrioli appartengono a colture con un periodo di fruttificazione piuttosto breve: l'appassimento delle loro ciglia inizia ad agosto e alla fine, e talvolta anche a metà di questo mese estivo, l'impostazione di nuovi frutti si interrompe. Ma con il giusto approccio alla coltivazione dei cespugli di cetriolo e l'uso di speciali tecniche agricole, è possibile prolungare il raccolto fino a settembre - ottobre.

I motivi principali dell'essiccazione delle fruste, che porta ad una significativa riduzione della produttività delle piante, sono i danni ai cespugli con malattie tradizionali dei cetrioli, l'insufficiente contenuto di nutrienti nel terreno, i danni ai gambi e una diminuzione della temperatura dell'aria. L'eliminazione di questi fattori consentirà ai cespugli di cetriolo di dare frutti con successo in autunno.

Combattere le malattie del cetriolo

Le malattie più comuni dei cespugli di cetriolo sono la peronospora (penoporosi), la batteriosi. La sconfitta delle piante da parte dell'oidio si verifica solitamente quando la temperatura dell'aria scende sotto i 18 ° C e l'umidità elevata, tipica del tempo piovoso. La malattia si manifesta sotto forma di una fioritura bianca, coprendo prima le foglie con piccole macchie, poi completamente, provocando ingiallimento e secchezza.

La probabilità di colpire il cespuglio con l'oidio aumenta con un'alimentazione troppo intensiva con fertilizzanti azotati, irrigazione irregolare e insufficientemente abbondante.

Il trattamento delle piante dovrebbe essere iniziato nella prima fase della malattia. Quando si spruzza con soluzioni, assicurarsi che il liquido colpisca entrambi i lati della foglia per ottenere la completa distruzione dell'agente patogeno.

Le seguenti misure danno un risultato efficace:

  • spruzzare le parti vegetative del cespuglio con decotto di equiseto, infuso di calendula con aggiunta di sapone da bucato, verbasco diluito con acqua;
  • trattamento con chemioterapia - soluzione allo 0,5% di carbonato di sodio e sapone, soluzione al 4% di solfato di rame, soluzione all'1% di liquido bordolese;
  • spruzzatura periodica (una volta alla settimana) con una soluzione di zolfo colloidale;
  • cessazione dell'alimentazione delle piante con fertilizzanti azotati;
  • disinfezione della serra con soluzione di formalina dopo la raccolta;
  • mantenere la temperatura dell'aria all'interno della serra a 23-25 ​​° С, utilizzando acqua calda per l'irrigazione.

Quando vengono colpite dalla peronospora, le foglie dei cetrioli si ricoprono di macchie giallo chiaro, poi dopo un po 'diventano marroni e secche. La causa della malattia è l'infezione da un fungo - l'agente eziologico della schiuma, la cui rapida riproduzione è facilitata dall'elevata umidità, dall'uso di acqua fredda per l'irrigazione.

Eliminare la malattia aiuterà la cessazione dell'irrigazione e dell'alimentazione quando compaiono i primi segni di porosi da schiuma, il trattamento con Ridomil, ossicloruro di rame, Ordan. Le soluzioni di questi farmaci dovrebbero essere calde. È necessario mantenere la temperatura ottimale nella serra (circa 25 ° C). È utile spruzzare i cespugli con siero di latte diluito con acqua.

Consigli! Come misura preventiva, l'ispessimento delle colture dovrebbe essere evitato, rispettare le regole della rotazione delle colture, cambiare regolarmente il luogo di semina dei cetrioli e utilizzare acqua calda durante l'irrigazione delle piantagioni.

Queste misure aiuteranno anche a prevenire la batteriosi - macchia fogliare angolare.

Una manifestazione caratteristica di una malattia batterica di questa specie è la comparsa di macchie acquose sulle parti vegetative della pianta, che si trasformano gradualmente in depressioni, in fondo alle quali si accumula liquido.

Prevenire lo sviluppo della batteriosi consentirà:

  • regolazione dell'umidità e della temperatura in serra;
  • applicazione equilibrata di fertilizzanti con fertilizzanti minerali complessi;
  • trattamento di cespugli con fungicidi, ad esempio Previkur, Metaxil o Etafol;
  • selezione attenta del materiale del seme - da cespugli sani, con ammollo in una soluzione di cloruro di sodio al 5%;
  • rimozione completa dei residui vegetali dopo la raccolta, seguita da combustione o inclusione profonda nel terreno;
  • disinfezione del suolo e delle superfici delle serre.

Stimolare la fruttificazione dei cetrioli

Per prolungare il periodo di fruttificazione è possibile aumentare la quantità di nutrienti contenuti nel terreno, a tal fine si aggiunge urea in ragione di 300 g per 100 mq a vaste aree di coltivazione del cetriolo, sciogliendo il concime nell'acqua di irrigazione.

In una piccola area, puoi inoltre spruzzare i cespugli con una soluzione acquosa di urea, sciogliendo 15-20 g del farmaco in 10 litri di acqua calda. Invece di fertilizzanti minerali per l'alimentazione delle radici, puoi usare un verbasco diluito con acqua, aggiungendo 30 g di perfosfato per ogni 10 litri di soluzione.

I cetrioli iniziano anche a dare frutti più attivamente con l'aggiunta regolare di materiali di allentamento, che di solito sono torba, erba tagliata secca, humus o compost.

Le basi degli steli ricoperte di pacciame danno origine a ulteriori radici lobulari. Ciò garantisce che una maggiore quantità di nutrimento venga fornita agli steli e alle foglie, provocando la crescita di nuova massa vegetativa e il ringiovanimento della pianta.

Quando si coltivano cetrioli su terreni argillosi, l'assorbimento di soluzioni nutritive per i peli delle radici è più difficile, pertanto, in tali condizioni, si consiglia di aggiungere più spesso materiali di pacciamatura. Puoi anche ringiovanire il cespuglio disponendo la parte senza foglie del gambo alla base del cespuglio in anelli e cospargendola di terreno fertile. Presto metterà radici giovani che possono fornire alla pianta il nutrimento necessario per una buona fruttificazione.

Suggerimenti per la cura dei cetrioli

Aumentare il tempo di fruttificazione dei cetrioli consentirà il rispetto delle seguenti regole per la cura delle piante:

  1. In fase di raccolta occorre separare accuratamente i frutti dalle ciglia, senza disturbarne la posizione e senza strapparli da terra, in modo da non danneggiare le radici dei lobi che si estendono dal fusto.
  2. I cetrioli daranno frutti migliori se vengono raccolti regolarmente. Il momento migliore per questa operazione è mezzogiorno: durante questo periodo, la concentrazione di umidità nella pianta diminuisce, l'elasticità degli steli aumenta ei frutti sono più evidenti.
  3. Con una diminuzione della temperatura dell'aria alla fine dell'estate, la quantità di medicazioni alle radici dovrebbe essere ridotta di 2-3 volte, compensandole con medicazioni fogliari (spruzzando gli steli e le foglie), poiché anche con una leggera diminuzione della temperatura regime, l'assorbimento dei nutrienti da parte delle radici diminuisce in modo significativo.
  4. Per stimolare la crescita di giovani germogli e la formazione di nuove ovaie, si consiglia di rimuovere le foglie nella parte inferiore del fusto, che si trovano all'esterno della zona fruttifera.
  5. Si consiglia di piantare i cetrioli in più lotti. Se non c'è abbastanza spazio, le piantine possono essere piantate su cespugli precedentemente piantati. Le piantine cresciute dai figliastri entreranno nella fase di fruttificazione molto prima di quelle ottenute dalla germinazione dei semi.

Conclusione sull'argomento

Le raccomandazioni fornite aiuteranno ad aumentare la durata dei cespugli di cetriolo e la quantità di resa ottenuta. È necessario monitorare la temperatura dell'aria nella serra, quando scende in modo significativo, ricorrendo al riscaldamento della serra con una stufa o un altro tipo di riscaldatore. In periodi successivi, è meglio piantare varietà di cetrioli autoimpollinati (partenocarpici), la cui resa è molto più alta rispetto agli insetti impollinati.


Guarda il video: Introduzione della pacciamatura del terreno con teli biodegradabili in Mater-Bi (Gennaio 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos