Consigli

Gigrofor bianco-giallastro: commestibilità, descrizione e foto


Gigrofor è bianco-giallastro - un fungo lamellare, che è incluso nella famiglia con lo stesso nome Gigroforovye. Preferisce crescere nel muschio, nel quale si "nasconde" fino al cappello. Puoi anche sentire altri nomi per questa specie: fazzoletto da cowboy, cappello di cera. E nei libri di riferimento micologici ufficiali, è elencato come Hygrophorus eburneus.

Che aspetto ha un igroforo bianco-giallastro?

Ha una classica forma del corpo di frutta. La dimensione del cappello di diametro varia da 2 a 8 cm Nella fase iniziale di crescita, la parte superiore è semisferica, quindi assume la forma di un'ampia campana con un bordo piegato verso l'interno. E quando è maturo, diventa prostrato con un tubercolo al centro. La superficie del cappello è bianca, ma diventa leggermente gialla con la maturazione. Inoltre, a maturità possono apparire macchie pallide e arrugginite.

Sul retro del cappello, in corrispondenza dell'igroforo bianco-giallastro, ci sono sottili placche rare che scendono al peduncolo. Sono di colore identico alla parte superiore del fungo. Le spore sono ellittiche, incolori. La loro dimensione è di 9 x 5 micron.

La parte superiore dell'igroforo bianco-giallastro è ricoperta da uno spesso strato di muco, che ne rende difficile la raccolta

Il fusto è cilindrico, leggermente ristretto alla base. La parte inferiore è diritta, ma in alcuni esemplari può essere curva. La struttura è densa, fibrosa. Il colore della gamba è bianco; sulla superficie sono visibili cinture squamose.

La polpa è bianca come la neve; a contatto con l'aria l'ombra non cambia. Ha un leggero odore di funghi. La struttura della polpa è tenera, con poco impatto si rompe facilmente, quindi non tollera il trasporto.

Importante! Quando si strofina il fungo tra le dita, si sente la cera, che è la sua differenza caratteristica.

Dove cresce l'igroforo bianco-giallastro

Un igroforo bianco-giallastro è diffuso in Europa, Nord America e Africa. Cresce nelle foreste decidue e nelle piantagioni miste. Preferisce stabilirsi vicino a carpini e faggi. Nella maggior parte dei casi, cresce in grandi gruppi, ma si verifica anche singolarmente.

È possibile mangiare un igroforo bianco-giallastro

Questa specie è considerata commestibile e appartiene alla terza categoria in termini di gusto. L'igroforo bianco-giallastro può essere consumato fresco e previa lavorazione. Gli esemplari adulti sono consigliati per essere fritti, bolliti, usati per fare salse. I frutti giovani sono i migliori per il decapaggio e il decapaggio.

Importante! Con qualsiasi metodo di preparazione e utilizzo, la copertura mucosa deve essere rimossa.

False doppie

Esternamente, l'igroforo è bianco-giallastro simile ad altre specie. Pertanto, per poter riconoscere i gemelli, è necessario conoscere le loro differenze caratteristiche.

Gigrofor maiden o Hygrophorus virgineus. Un gemello condizionatamente commestibile, ma in termini di gusto è significativamente inferiore al suo congenere. Il diametro della parte superiore raggiunge i 5-8 cm, è bianca, ma a maturità il centro può assumere una tinta giallastra. Il periodo di fruttificazione inizia alla fine dell'estate e si protrae fino alla seconda metà di settembre. Cresce nei prati lungo sentieri e radure in numerosi gruppi. Il nome ufficiale è Cuphophyllus virgineus.

La principale differenza tra l'igroforo della fanciulla è che il suo cappello rimane asciutto anche in condizioni di elevata umidità.

Limacella oleosa o patinata. Un fungo commestibile poco conosciuto della famiglia Amanita. Il diametro dell'apice è di 3-10 cm, la sua tonalità è bianca o marrone chiaro. La superficie della parte superiore e inferiore è scivolosa. I piatti sono bianco-rosa. La polpa emana un odore oleoso simile a quello di un profumo. Si consiglia di mangiarlo in forma essiccata e fritta. Il nome ufficiale è Limacella illinita.

La limacella oleosa preferisce crescere nelle conifere

Regole di raccolta e utilizzo

Il periodo di fruttificazione per l'igroforo bianco-giallastro inizia in agosto e dura fino al tardo autunno fino a quando non si verifica il gelo. A causa della fragile struttura, raccogliere con cura e ripiegare nel cestino con il cappello abbassato. Quando si raccolgono i frutti, è importante tagliare con cura alla base per non violare l'integrità del micelio.

Questa specie ha un piacevole sapore dolciastro, quindi puoi cucinarla da sola, così come in combinazione con altri funghi.

Conclusione

Gigrofor bianco-giallastro contiene una grande quantità di sostanze biologicamente attive, tra cui gli acidi grassi. A causa di ciò, ha proprietà antifungine e battericide. Questa specie non è solo utile, ma anche in termini di valore nutritivo non è inferiore ai funghi. Ma molti amanti della caccia tranquilla lo ignorano, poiché per le sue caratteristiche esterne assomiglia molto a un fungo velenoso.


Guarda il video: FOGLIE GIALLE DEI POMODORI. SOLUZIONE CON METODO NATURALE. ORTO E GIARDINAGGIO (Gennaio 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos