Consigli

Come coltivare un albero di pino decorativo


I pini sono alberi molto modesti e reattivi. Inoltre, tra loro c'è una tale varietà di specie e varietà che qualsiasi delle fantasie più intricate può essere facilmente realizzata. Il pino ornamentale può avere quasi tutte le forme e dimensioni. E se aggiungi a questo una varietà di colori di aghi, la scelta sembrerà semplicemente inesauribile.

Pino decorativo nella progettazione del paesaggio

Molti sono abituati a immaginare un pino come un gigante che si precipita verso l'alto con una testa di aghi soffici nella parte superiore del tronco. Ma i pini sono così diversi che a volte è persino difficile da immaginare.

Piccole piramidi a forma di alberi di Natale possono essere utilizzate per decorare il cancello d'ingresso. Alberi o arbusti con una corona globulare decoreranno cortili o giardini rocciosi. Ci sono varietà molto sottodimensionate sotto forma di cuscini o arbusti striscianti, staranno benissimo nei giardini rocciosi e nelle grandi aiuole.

I pini a forma di salici piangenti possono decorare le rive dei bacini artificiali e dalle esili file di alberi cilindrici puoi creare una vera siepe.

Da alberi di varie forme con aghi multicolori, puoi creare un intero gruppo decorativo che può decorare un giardino non peggiore degli arbusti da fiore perenni. E ancora meglio, poiché manterrà il suo effetto decorativo per tutto l'anno.

Infine, i pini sono perfetti anche come tenia, che sovrasta un prato o un'aiuola.

Varietà decorative di pini

Il più famoso e familiare agli occhi è il pino silvestre. Ma anche in questa specie ci sono molte varietà decorative completamente diverse dalla loro varietà originale.

Esistono molte altre specie di pini ornamentali e molte di esse potrebbero resistere alle condizioni climatiche della maggior parte delle regioni russe.

Montagna

Uno dei tipi più popolari di pino decorativo. Le piante sono molto compatte, crescono lentamente e sono ideali anche per la coltivazione in una piccola area.

Nero

Questa specie è originaria dell'Europa centrale e meridionale. Il pino è così chiamato per il colore scuro della sua corteccia. A differenza di altre specie, differisce nella tolleranza all'ombra.

Importante! Tollera bene il gelo e le condizioni aride.

Esistono molte forme e varietà decorative: piramidali, nane, dorate e altre.

Veimutova

Una delle specie di pino più decorative, proviene dal Nord America. Differisce nel colore bluastro degli aghi morbidi e lunghi. I rami crescono quasi orizzontalmente, il che fornisce un ulteriore effetto decorativo della corona.

Attenzione! Il pino di Weymouth ha molte forme decorative. Ma c'è anche un inconveniente: la suscettibilità al fungo della ruggine.

Rumelian

In un altro modo, questa specie è anche chiamata pino balcanico. Differisce nella crescita rapida, senza pretese per le condizioni di crescita, può crescere anche in ombra parziale. Gli aghi hanno una tinta bluastra, spessa e densa. All'età di 10 anni raggiunge un'altezza di 2,5 m. Gli alberi maturi crescono fino a 20 m.

Come far crescere un albero di pino decorativo dai semi

In generale, il pino è considerato il più semplice tra gli altri rappresentanti di conifere per la coltivazione dai semi. Inoltre, il metodo di riproduzione del seme può essere considerato praticamente l'unico per lei, poiché le sue talee non mettono affatto radici o la formazione delle radici avviene con grande difficoltà.

La maggior parte delle specie ornamentali non necessita nemmeno di stratificazione. Ma i semi più freschi germinano meglio. Pertanto, è meglio raccoglierli da soli nella foresta di conifere, nel parco o nell'arboreto più vicini. Se la specie desiderata non cresce nelle vicinanze, puoi cercare semi di pino decorativi dai collezionisti.

Prepara il terreno più leggero per la semina. In un terreno pesante, i semi di pino potrebbero non germogliare affatto e se i germogli compaiono, moriranno rapidamente. È meglio mescolare parti uguali di torba e sabbia.

Sarà utile immergere i semi in acqua a temperatura ambiente prima di piantare. Puoi aggiungere uno degli stimolanti della crescita (HB-101, Zircon, Epin). I semi vengono messi a bagno per un giorno, ma potete anche tenerli in una garza umida e fino alla germinazione.

Basta fare in modo che la garza rimanga sempre bagnata. I semi che si sono schiusi vengono posti in terriccio leggero e umido ad una profondità non superiore a 1 cm e aspettano la comparsa dei germogli.

La cassetta dei semi germogliati deve essere immediatamente collocata nel punto più luminoso possibile. Qualsiasi ombreggiatura può portare a una crescita stentata e allo sviluppo dei semi.

Pertanto, dopo l'emergere delle piantine, devono essere regolarmente spruzzate o annaffiate a scopo preventivo con l'aggiunta di qualsiasi fungicida biologico, Fitosporin, Alirin-B o loro analogo.

Nell'autunno dell'anno della semina, le piantine di pino decorativo possono già essere trapiantate in contenitori separati per un'ulteriore crescita. Con un'adeguata protezione, soprattutto dai roditori, possono anche essere piantati immediatamente nel terreno in un luogo permanente.

Piantare e prendersi cura di un albero di pino decorativo in campo aperto

Il pino ornamentale è una pianta senza pretese e non richiede una manutenzione particolarmente attenta. Tuttavia, fatte salve tutte le regole di piantagione, gli alberi saranno in grado di attecchire bene e deliziarsi con il loro aspetto e il loro aroma curativo per molti anni.

Piantina e preparazione del terreno di semina

Non importa se la piantina di pino ornamentale è stata coltivata da semi in casa, o è stata acquistata in un vivaio o sul mercato, l'importante è che prima del trapianto deve trattenere un grumo di terra sulle radici. I pini trapiantati a radici nude mettono radici con grande difficoltà e possono essere doloranti per molto tempo.

Il luogo per piantare il pino decorativo è scelto il più soleggiato del sito. Solo nella prima settimana dopo la semina, la piantina può essere ombreggiata se il tempo è soleggiato.

Anche le acque sotterranee non dovrebbero avvicinarsi troppo alla superficie. In ogni caso, nella fossa per la piantumazione di pini, deve essere predisposto uno strato di drenaggio, profondo almeno 10 cm.

Regole di atterraggio

Il volume del buco di impianto dovrebbe corrispondere approssimativamente alla dimensione della zolla di terra sulle radici del pino ed essere leggermente più grande. È particolarmente importante scavare un buco più grande in profondità. Il fondo della fossa di semina è coperto di drenaggio da macerie o mattoni rotti. Quindi aggiungi un po 'di terreno nutriente, composto da terra di zolle, humus e sabbia.

Un grumo di terra viene posto sopra e gli spazi vuoti sono coperti con una miscela di sostanze nutritive. Poiché il colletto della radice di un pino dovrebbe essere a filo con il terreno, puoi persino posizionarlo un po 'più in alto durante la semina. Infatti, nel tempo, grazie all'irrigazione, la terra si stabilizzerà e anche il colletto della radice cadrà.

Consigli! Dopo aver pigiato la terra, la piantina viene versata con acqua, cercando di inumidire non solo il terreno, ma anche i ramoscelli stessi.

Irrigazione e alimentazione

Le giovani piantine nei primi anni di vita richiedono annaffiature regolari, circa una volta alla settimana e anche più spesso se il clima è secco e caldo. Gli alberi maturi vengono annaffiati solo 1-2 volte durante l'intera stagione. Un albero richiede circa 50-80 litri d'acqua. Nella stagione calda, i pini, soprattutto quelli giovani, favoriranno l'aspersione della chioma nel giorno dopo il tramonto.

È meglio usare il compost come condimento per i pini decorativi. È diluito in acqua per l'irrigazione o mescolato con pacciame in un cerchio vicino al fusto.

La medicazione minerale può essere applicata solo in primavera ed è consigliabile utilizzare concimi granulari speciali per conifere.

Mulching e allentamento

Poiché le radici del pino si trovano a breve distanza dalla superficie, spesso non è consigliabile allentare il terreno vicino al tronco.

Per proteggersi dalle erbacce, preservare l'umidità e fornire ulteriore nutrimento, la zona delle radici viene pacciamata con uno strato di 6-8 cm.Per questo è meglio usare la corteccia tritata di conifere o lo strato superiore del terreno di una pineta.

Potatura

Il pino non è male per la potatura e, se necessario, la sua corona può essere formata in qualsiasi modo conveniente.

È obbligatoria una potatura sanitaria annuale, durante la quale vengono rimossi tutti i rami secchi, danneggiati o doloranti.

Protezione contro malattie e parassiti

Se soddisfi tutti i requisiti necessari per prendersi cura di un pino, molto probabilmente malattie e parassiti non saranno in grado di danneggiare l'albero. Ma a scopo preventivo, si consiglia di spruzzare la corona con Fitoverm dai parassiti all'inizio della primavera. E per la prevenzione delle malattie più volte durante il periodo caldo, l'albero viene annaffiato con una soluzione di biofungicida.

Prepararsi per l'inverno

I pini ornamentali generalmente tollerano bene il gelo. Ma gli alberi più giovani di età inferiore ai 4-5 anni sono meglio preparati per il periodo invernale. Per fare questo, l'intera superficie della terra sotto la corona è coperta da uno strato di torba, alta circa 10 cm, e la corona è ricoperta da rami di abete rosso, che è fissata con una corda. Il primo sole primaverile, che può causare ustioni, può anche essere pericoloso per le giovani piantine di pino. Per la protezione nei primi mesi primaverili, le piantine vengono ricoperte con uno speciale materiale non tessuto di colore chiaro.

Suggerimenti per il giardinaggio

Si consiglia ai giardinieri esperti di prestare attenzione ai seguenti punti quando si coltivano pini decorativi:

  1. Durante la semina e il trapianto, e anche durante la semina di semi di pino, è consigliabile aggiungere un po 'di lettiera di aghi di pino al terreno di semina. La micorriza presente in esso faciliterà la sopravvivenza dei pini in un nuovo posto.
  2. Diverse volte a stagione, le giovani piantine di pino dovrebbero essere versate con Heteroauxin o Kornevin. Ciò aiuterà la crescita e lo sviluppo del sistema di root.
  3. Vale la pena reimpiantare solo piantine di età inferiore ai 5 anni. Gli alberi più vecchi tollerano il reimpianto molto peggio.
  4. In primavera, i pini lanciano molti germogli sotto forma di candele, da cui crescono nuovi rami. Se li tagli, all'inizio sembrerà brutto. Ma nel tempo, ciò porterà alla formazione di ulteriori germogli laterali e alla formazione di una corona densa.

Conclusione

Il pino decorativo, se lo si desidera, può persino diventare la decorazione principale del sito. Soprattutto se ti avvicini in modo ponderato alla scelta di una specie o varietà adatta e la pianti secondo tutte le regole.


Guarda il video: come fare nascere una pianta di banano dal frutto a costo zero, coltivare il banano, banane, planta (Gennaio 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos